Candele sotto le stelle: fervono i preparativi per la cena in spiaggia nella notte di S.Lorenzo. Ma incombe la pioggia…

di 

9 agosto 2015

Candele in spiaggia

Candele in spiaggia

PESARO – Continuano i preparativi per “Candele sotto le stelle” di lunedì 10 agosto. Bagnini e volontari si stanno dunque accingendo al “rush finale” per la realizzazione dell’evento che diventerà una delle cifre caratteristiche dell’estate pesarese, e forse non solo, anche per gli anni a venire. Tante le richieste di adesione anche dai comuni limitrofi e dalla vicina Romagna.

Già l’ouverture della festa delle 3mila candele sarà degna della città di Rossini. Un aperitivo sorseggiato in riva al mare, ascoltando la musica del “Cigno” pesarese. Così infatti si apre la serata più romantica e scenografica dell’anno che vuole essere anche un omaggio al Rossini Opera Festival. La stessa sera infatti inaugura il festival dedicato al celebre compositore pesarese con La gazza ladra, trasmessa in diretta su Rai Radio 3.  In tutti gli stabilimenti balneari, da Baia Flaminia a Fosso Sejore, si potrà ascoltare, al tramonto, il melodramma. Uno spettacolo davvero impagabile.  Ma la serata continua, dopo l’aperitivo, la cena a lume di candela, grazie a tavolate sistemate sulla battigia dai bagnini dove ognuno potrà attrezzarsi come meglio crede o nei punti ristoro con menù pensati ad hoc. Tutti sono i benvenuti anche chi non è cliente abituale dello stabilimento scelto per trascorrere la sera. I gestori si preoccuperanno anche delle pulizia finale.  E l’atmosfera è garantita grazie a 3mila candele provenienti dal borgo di Candelara, le sole luci ad illuminare una cena collettiva in riva la mare che si snoda per ben cinque chilometri, lungo i 60 stabilimenti di Pesaro. Grazie a paletti di legno le candele saranno posizionate a circa quattro o cinque metri dalla riva la giusta distanza per garantire un riflesso magico sull’acqua per un’emozione che passerà alla storia. E per ampliare l’effetto delle candele, ancora una volta l’invito è a vestirsi di bianco. E per immortalare l’evento, una fantastica cartolina da Pesaro, ci saranno anche le immagini registrate da un drone, un prototipo tutto pesarese realizzato da IES (Informatica e Società Digitale) che sorvolerà tutta la spiaggia.

La musica dunque, rossiniana e non solo, sarà la protagonista di un evento che è pensato anche per essere ascoltato. Un centinaio di musicisti itineranti si esibiranno in riva al mare per accompagnare la cena “in bianco”. Le bande di Colombarone e Candelara partiranno una da sottomonte e una dal porto e si muoveranno sull’arenile pesarese, insieme ai musicisti del Pisaurum Quintet Brass, quintetto di ottoni dell’Orchestra Sinfonica Rossini.  Ancora solisti del calibro di Andrea Magrini, Simone Amelli alle trombe ed il gruppo di fama internazionale Alta Musicae che eseguirà il repertorio rinascimentale di “Alta Cappella” con musiche di Guglielmo Ebreo da Pesaro, Henrich Isaac e Giorgio Maineiro tra gli altri.

 

In caso di maltempo, previsto purtroppo tra le 11 di mattina e le ore 22, l’evento sarà rinviato a mercoledì 12 luglio con le stesse modalità organizzative.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>