I grillini contro MMS: “70mila euro per le famiglie in difficoltà? Un’inezia rispetto a ciò che incassa”

di 

10 agosto 2015

Dai consiglieri comunali di Pesaro a 5 Stelle riceviamo e pubblichiamo la seguente nota sulla questione acqua:

Tutela del diritto di acceso all’acqua: Tiviroli, perchè non dare di più??

Il signor Tiviroli di Marche Multiservizi dichiara che la società mette a disposizione €. 70.000 per le famiglie in difficoltà attraverso un fondo per agevolazioni sul servizio idrico. Lo autodefinisce un grande gesto di responsabilità sociale, facendo anche notare la possibilità di rateizzare gli importi delle bollette. Termina dichiarando che la solidarietà economica della società permette elevati livelli di investimenti.
Se il signor Tiviroli si fosse fermato al comma precedente avrebbe quasi rischiato la beatificazione.
Si dimentica però di dire che MMS ha svariati milioni di euro di utili di cui metà intascati da Hera (privato) e, ciononostante, il costo del servizio idrico è aumentato del 27% raggiungendo le cifre più alte d’Italia e si dimentica, altresì, di dire che i cittadini pagano già in bolletta un 3% del fatturato proprio per far fronte alle morosità. Questo 3 percento ammonta a circa 1 milione e duecentomila euro di cui 70 mila sono evidentemente solo una piccolissima parte. Si dimentica, inoltre, di pubblicizzare che le famiglie con 5 o più componenti hanno diritto ad avere una bolletta più bassa; che nella provincia nel 2014 sono stati effettuati più di tremila distacchi delle utenze domestiche, di cui 1650 da MMS. Si dimentica anche di dire che per garantire a tutti i cittadini un bene primario quale è l’acqua, è necessario non effettuare il distacco del servizio ma  assicurare un quantitativo giornaliero minimo vitale di acqua a persona come richiesto dal Forum dei Beni Comuni e dal Movimento 5 Stelle pesarese e come già realizzato nel Comune di Monza.
Chiediamo a MMS di interrompere immediatamente eventuali distacchi del servizio idrico per morosità incolpevole
e che renda automatiche le agevolazioni per le famiglie numerose che ad oggi si applicano solo su richiesta degli interessati.

L’acqua è un bene comune primario, è  un diritto inalienabile che non può sottostare a logiche di
mercato, pertanto non ci si puo accontentare di soluzioni limitate per aiutare chi questo diritto se lo vede “distaccato”!!

Consiglieri Comunali M5S Pesaro

Un commento to “I grillini contro MMS: “70mila euro per le famiglie in difficoltà? Un’inezia rispetto a ciò che incassa””

  1. pietro d'emidio scrive:

    Per precisazione, il 27% riguarda i soli ultimi tre anni con un incremento quindi del 9% l’anno. Se si considera lo stato deflattivo in cui si trova l’italia giustificare un aumento del genere non e’ certo facile. Inoltre sarebbe interessante sapere che fine fa’ il deposito cauzionale versato dai morosi se cioe’ viene restituito o contabilizzato a compensare la somma di morosita’…si resta in attesa !!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>