Premio Lirico Internazionale e Concerto del Patrono a San Lorenzo in Campo

di 

10 agosto 2015

SAN LORENZO IN CAMPO –  In arrivo due grandi eventi musicali in altrettanti cornici meravigliose. Nell’ambito del progetto San Lorenzo in Campo Paese della Musica. – brand ideato dalla Giunta Dellonti per far decollare definitivamente il paese da un punto di vista turistico e per un importante sviluppo culturale ed economico – ecco il Premio Lirico Internazionale e Concerto del Patrono.

Dopo l’ottimo successo riscosso la scorsa estate, l’Amministrazione comunale organizza la seconda edizione del Concerto del Patrono nella magnifica e suggestiva cornice dell’Abbazia Benedettina.

abbazia-benedettina-san-lorenzoL’appuntamento è per lunedì 10 agosto. A partire dalle ore 16 la celebrazione dei vespri solenni di San Lorenzo. A seguire si esibiranno l’orchestra di fiati “Fanum Fortunae”, diretta dal Maestro Sauro Nicoletti, e il coro Jubilate di San Lorenzo in Campo, diretto dal Maestro Olinto Petrucci. Il concerto sarà arricchito dalla presenza di Rodolfo Canestrari, voce tenore solista, e Giovanna Donnini, voce soprano solista.

Mercoledì 13 ci si sposterà al teatro “M. Tiberini” per la 24esima edizione del Premio Lirico Internazionale Mario Tiberini, conosciuto nel mondo per la qualità degli artisti premiati. La serata di gala per il conferimento dei premi si terrà dalle 20.30.

teatro2Il Premio Tiberini d’oro verrà conferito al tenore Gregory Kunde e al soprano Fiorenza Cedolins, il Tiberini d’argento al mezzosoprano Chiara Amarù. Kunde, apprezzato più volte al ROF, unisce bella voce e ottima interpretazione. E’ l’unico tenore del nostro secolo in grado di cantare sia l’Otello di Rossini che l’Otello di Verdi e proprio il mese scorso si è cimentato alla Scala di Milano nell’Otello di Rossini accanto al grande tenore Juan Diego Florez, già premiato anni addietro col Tiberini d’oro. Il 13 agosto, tra una recita e l’altra di Aida all’Arena di Verona, verrà al “Tiberini” di San Lorenzo, dove, insieme al soprano Fiorenza Cedolins, interpreterà famose arie e scene d’opera. La Cedolins emerge per la classica eleganza della voce e della figura; Tosca, Butterfly, Desdemona, Adriana hanno calcato i migliori teatri del mondo con la splendida voce di questa grande interprete e il 13 agosto approderanno anche nel piccolo teatro bomboniera di San Lorenzo, già famoso per i numerosi grandi artisti che qui si sono esibiti per il Premio.

Fra questi due pilastri dell’opera lirica una giovane colonna che ha tutte le carte in regola per diventare col tempo un solido pilastro: la belcantista Chiara Amarù riceverà l’argento perché è ancora molto giovane, anche se è già una Cenerentola di riferimento. Canterà pagine rossiniane e naturalmente il pirotecnico rondò dalla Cenerentola. Accompagnerà gli artisti al pianoforte Donatella Dorsi, che ha già suonato in un’edizione del Premio Tiberini al Teatro della Regina di Cattolica nel 2011.

Dopo lo spettacolo, organizzato dall’Associazione Musicale Mario Tiberini insieme all’Amministrazione Comunale, l’Assemblea Regionale delle Marche, la BCC di Pergola, l’Alluflon di Mondavio, la Ditta Forni Fontana, l’Hotel Ristorante Giardino, un incontro conviviale al Ristorante Giardino riunirà artisti, fans e autorità.

Da Pesaro partirà un pullman che raccoglierà spettatori lungo il percorso: rivolgersi agli Amici della lirica (072154618 e 3385071834). Info e prenotazioni: 3333416088, 0721776928, 0721776784, 0721774014.

“Due eventi di grande qualità – sottolinea il sindaco Davide Dellonti – sui quali puntiamo fortemente per il lancio definitivo del progetto Paese della Musica. L’anno scorso abbiamo ideato il Concerto del Patrono per arricchire la giornata di San Lorenzo e il successo è stato straordinario, con tantissime persone arrivate anche da lontano per ascoltare musica e ammirare la splendida Abbazia Benedettina. Il Premio Tiberini non ha bisogno di grandi presentazioni perché la storia di questo evento è nota un po’ a tutti. Grazie all’instancabile Giosetta Guerra sono approdati nel nostro teatro artisti di fama internazionale e spettatori da ogni parte d’Italia e non solo. Due manifestazioni importanti che contribuiscono a promuovere il nostro paese, le sue bellezze ed eccellenze. San Lorenzo, non ci sono dubbi, è il Paese della Musica!”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>