Raphael Gualazzi infiamma “Urbino plays Jazz”

di 

10 agosto 2015

URBINO – Grande affluenza sabato per il taglio del nastro di Urbino Plays Jazz. Una piazzetta delle Erbe presa d’assalto per assistere all’esibizione live di due big urbinati: Raphael Gualazzi, applaudito e apprezzato a livello internazionale e Daniele di Gregorio, neodirettore della Cappella Musicale ducale.

Gli eventi sono continuati fino a ieri, 10 agosto, ma per la giornata di domenica, vista l’incertezza delle condizioni meteorologiche, le esibizioni si sono svolte all’interno del teatro Sanzio.

C’è già grande soddisfazione in città per la riuscita del festival alla sua prima edizione, dopo una parentesi 0 della scorsa estate al Caffè del Teatro, sempre organizzata dall’Associazione Urbino Jazz Club nata nel 2014 e AMAT. L’obiettivo è quello di riportare una manifestazioni del calibro di Frequenze Disturbate, festival nato negli anni ’90 ad Urbino.

“Urbino Plays Jazz come la Festa del Duca dovrà attestarsi come uno dei grandi appuntamenti dell’estate Urbinate”, dice una soddisfatta Maria Francesca Crespini, che in qualità di assessore agli Eventi ricorda come la città stia facendo cultura, e quindi era doveroso incrementare il segmento musicale.

L’Associazione ha da sabato una sede prestigiosa e dall’eccellente acustica, dove tanti giovani potranno avvicinarsi al mondo del Jazz. Ad inaugurarla, in un’area di Palazzo Odasi, dove è presente la Casa della Poesia, Gualazzi che proprio ad Urbino ha mosso i suoi primi passi, prima del successo internazionale decretato dalla vittoria nella categoria giovani del Festival di Sanremo nel 2011.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>