Criticità da referendum, il Comitato Possibile inizia la raccolta firme in tutta la Provincia

di 

11 agosto 2015

PESARO – Il Comitato POSSIBILE di Pesaro “Altiero Spinelli”, inizierà la raccolta delle firme sulle proposte referendarie, a cui si è dato il via su tutto il territorio nazionale il 27 luglio e che proseguiranno fino al 30 settembre. I quesiti proposti sono 8, i temi toccati sono 4 e si chiede l’abrogazione di precise scelte legislative contenute  rispettivamente nell’ Italicum, nel Jobs Act, nello Sblocca Italia e nella Buona Scuola.

quesiti ReferendariIn particolare e procedendo con ordine,  si intendono salvaguardare e privilegiare: la democrazia e la sovranità popolare con l’eliminazione dei capilista bloccati e delle candidature plurime, così come previste nella legge elettorale (Italicum);  la tutela dei diritti dei lavoratori con l’esclusione del demansionamento e dei licenziamenti illegittimi (Jobs Act); la tutela della docenza e dell’ apprendimento con l’eliminazione del potere di chiamata del preside-manager (Buona Scuola);  la riconversione ecologica delle politiche energetiche e dell’economia con l’eliminazione delle trivellazioni in mare e passaggio dalle grandi alle piccole opere, davvero indispensabili per il nostro Paese (Sblocca Italia).

Nella città di Pesaro, i quesiti referendari verranno presentati e proposti alle cittadine e ai cittadini  attraverso banchetti allestiti presso l’Ipercoop di via Branca e alla Palla del Pomodoro tutti i venerdì e i sabato pomeriggio a partire dalla seconda metà di agosto, e per tutto il mese di settembre. Quando non si è presenti con i banchetti  si potrà firmare presso la residenza civica del Comune di Pesaro, nei giorni dal lunedì al venerdì con orario 10-13, e martedì e giovedì anche di pomeriggio con orario 15,30-17,30.

Nei seguenti comuni, dove non vi siano altre iniziative politiche, la raccolta delle firme avrà luogo presso le Segreterie delle case comunali o l’ufficio anagrafe, di Gradara, Gabicce, Vallefoglia, Montelabbate, Mombaroccio, Monteciccardo e Tavullia durante gli orari d’ufficio, indicativamente dalle ore 09.00 alle 13.00.

Tutti gli aventi diritto sono invitati a partecipare esprimendo il proprio voto, sui punti qualificanti di argomenti che interessano tutti indistintamente e, senza che vi sia da parte nostra l’intento di soddisfare le ansie di nessuna particolare categoria, se non quelle delle cittadine e dei cittadini che vogliono tornare a CONTARE.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>