“Oggi Pesaro è una città diversa che punta sulla bellezza per rilanciare l’economia”: parola del sindaco Ricci

di 

13 agosto 2015

PESARO – Un successo straordinario. Candele Sotto le stelle, la notte di San Lorenzo che si è svolta ieri a Pesaro su tutto il litorale da Baia Flaminia a Fosso Sejore, lungo ben cinque chilometri di spiaggia, ha superato le aspettative.

“E’ stato davvero la ciliegina sulla torta di un’estate fantastica – sottolinea il sindaco Matteo Ricci facendo il punto sui risultati – per i tanti eventi in programma, per la presenza di turisti, per le iniziative culturali. Poi il sole assicurato ci ha portato fortuna, è stata un’estate molto calda. Abbiamo raggiunto un obiettivo strategico; Pesaro è cambiata, è più vivace, ha deciso di puntare sulla sua bellezza, sulla sua cultura, sulla musica, per crescere dal punto di vista economico e turistico, siamo all’inizio della strategia ma la percezione di cittadini e turisti è cambiata.” E poi Matteo Ricci continua evidenziando i molteplici effetti positivi dell’evento e di questa stagione estiva, alcuni immediati, altri che saranno visibili a medio e lungo termine.

“Grazie alla festa di ieri abbiamo una cartolina da inviare in tutto mondo – prosegue il sindaco – per promuovere la nostra bella città. Con una sola stagione non si crea l’appeal turistico ma quest’estate abbiamo svoltato e ne avevamo bisogno, di crederci, di azzardare e di essere ambiziosi. Abbiamo inventato un format unico, questa è stata la prima edizione ma diciamo arrivederci al 10 agosto 2016 perché diventerà un appuntamento fisso e crescerà negli anni e nella sua capacità di attrarre turisti”.

“Straordinaria è stata anche la partecipazione, facendo un ragionamento matematico – continua Ricci – credo abbastanza realistico se a cena i prenotati per ogni stabilimento balneare sono stati in media 300 (in media perché in qualche spiaggia si è raggiunta anche quota 600), moltiplicato per 70 tra stabilimenti e circoli, abbiamo più di 20.000 persone ma l’adesione è stata certamente più ampia perché in tanti hanno scelto di portarsi la gluppa da casa oppure di raggiungere la festa dopo cena o all’aperitivo per poi andarsene e ritornare”.

“Almeno 40.000, possiamo dire senza correre il rischio di esagerare, – afferma il sindaco – c’era più di mezza città. Ed è stato anche un evento low cost, il budget infatti era molto piccolo solo qualche migliaio di euro per pagare le candele, i concerti e un po’ di promozione ma con un indotto immediato, per le ricadute economiche generate ieri sera, di qualche milione di euro”. “Il successo però – precisa Matteo Ricci – non è dovuto solo ai numeri ma al fatto che tutti hanno colto il senso della serata, hanno accolto con entusiasmo l’appello a vestirsi di bianco e si sono sentiti orgogliosi perché la nostra città è bella e accogliente.”

Il sindaco ha poi concluso ringraziando gli assessori Vimini e Delle Noci, i bagnini per il prezioso lavoro, la Pro Loco di Candelara e Pesaro Village .

L’evento ha subito catturato l’attenzione dei media nazionali, le principali reti televisive hanno infatti realizzato servizi ieri e nei giorni prima. Candele Sotto le stelle, la notte di San Lorenzo vuole anche promuove già a Ferragosto l’inverno richiamando Candele a Candelara che a dicembre attrae tantissimi visitatori.

Pesaro social

Per i bagnini c’è anche un concorso, un premio per la spiaggia più bella, per il miglior allestimento. Per partecipare c’è ancora tempo basta inviare un tweet con una foto e il nome della spiaggia con #candelesottolestelle a @comunepesaro oppure pubblicare un post dopo aver messo “mi piace” sulla pagina facebook del comune di Pesaro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>