Lorenzo dà la paga a tutti a Brno, Vale terzo centra il 15esimo podio consecutivo

di 

16 agosto 2015

Che paga ragazzi. Quella che ha dato oggi Lorenzo, in primis a Marquez e poi agli altri colleghi della MotoGp, è notevole.

Solo Marc ha provato ad arginare in quel di Brno la furia e il passo del “Martillo” ma il suo tentativo è fallito.

Jorge Lorenzo. Foto tratta da twitter

Jorge Lorenzo. Foto tratta da twitter

Lorenzo, già nel warm-up del mattino, aveva dimostrato di avere un ritmo superiore e in gara, dopo i primi sette giri, il pilota della Yamaha ha dato quello “strappetto” che è stato fondamentale, che ha fatto capire a Marquez che a nulla sarebbe servito cercare di andare a prenderlo.

E adesso i “maggiordomi” ( mediatici) di Vale si cominciano a preoccupare e lo fanno in… diretta, proprio nel giorno in cui il 99 affianca in classifica mondiale il 46. Ma questo è altro discorso.

Tornando alla gara della MotoGp, il nove volte iridato è stato protagonista di una partenza pasticciata ma si è liberato subito di Dovizioso e soci per conquistare la terza piazza che poi ha mantenuto sino al traguardo: <Ho scelto la gomma che ritenevo giusta per vincere- ha detto Rossi riferendosi alla sua scelta di gomme hard mentre Lorenzo aveva preferito le soffici – poi ho sbagliato la partenza ma il problema vero è cha in gara andavo piano, non avevo il passo dei primi, mi mancava qualche decimo. Ora siamo a pari punti con Jorge e lui è veloce sin da subito già al venerdì e questo fa la differenza e la prossima gara è a Silverstone dove Lorenzo va molto forte però, lo scorso anno, anche io non sono andato male>. Va detto: Vale non si nasconde dietro un dito.

Bello, il quarto posto di Iannone con la Ducati: il pilota di Vasto è sempre più consistente e, francamente, in questo momento della stagione sembra più motivato del suo compagno di scuderia Dovizioso, sesto al traguardo, preceduto da uno stoico Pedrosa autore di una gara maiuscola nonostante il piede sinistro, quello del cambio, seriamente infortunato nel volo delle libere del venerdì.

Brno si archivia con la grande vittoria di Niccolò Antonelli in Moto 3, ottenuta dal giovane pilota di Cattolica in sella alla Honda del team pesarese Ongetta Rivacold, il team di Giancarlo Cecchini (gestito oggi insieme al figlio Mirko) il tecnico pesarese che da più di 50 anni prepara le moto che vincono le gare nel Mondiale.

12 Commenti to “Lorenzo dà la paga a tutti a Brno, Vale terzo centra il 15esimo podio consecutivo”

  1. Arnaldo scrive:

    Brno pista storica, bella. Che bello vedere Lorenzo veloce come il vento, preciso, pennellare le curve come il suo amico Biaggi

  2. Dai de gas scrive:

    Marquez non è imbattibile, Vale è onesto, Lorenzo in forma come non mai e che bello vedere sul gradino più alto del podio il “piccolo” Antonelli

  3. SmaneTONER scrive:

    un tampo il giorno di paga era il 27…
    Quello che mi ha colpito nel dopo gara è stato il popolo giallo che non sventolava più nulla allora dico ma il terzo posto non è un bel piazzamento?

  4. Anteo scrive:

    Bravi Mirco e Goiancarlo Cecchini, credo che voi abbiate dato ad Antonelli quelle certezze che gli manvano per raggiunfìgere la vittoria bravi, barva anche il pilota che da oggi può iniziare una carriera nuova

  5. Marika scrive:

    Un altro podio Mondiale è sempre importantissimo e Non si butta via niente, senza contare che è l’10esimo di stagione e il 15° consecutivo e scusate se è poco.?? Ma qualcosa questa domenica Non ha funzionato come si immaginava…forse stavolta si sono concentrati troppo sul set up per la qualifica e per la domenica hanno pensato che andasse gia’ tutto bene così?? Mah… difficile da dire, io mi FIDO di Vale e una gara meno brillante del solito può capitare, sopratutto quando c’è un Lorenzo così in forma e che non sbaglia nulla. Vittoria meritata quella di Jorge, ma ad onor del vero, gara noiosetta, senza nemmeno un sorpasso nelle prime posizioni. Si riparte da 0… è appena iniziata la 2a parte del Mondiale e nulla è perduto per Vale. D’altra parte i Titoli Mondiali Non sono Mai facili, bisognera’ sudarsi tutto fino all’ultima gara e se c’è da lottare, Vale Non si tirerà certo indietro
    😉 . Ma in questo weekend, un applauso particolare lo merita Niccolo’ Antonelli, che e’ riuscito a centrare non solo il suo 1° podio, ma anche la sua 1a vittoria, sulla mitica pista di Brno, proprio dove ben 19 anni fa, colse la sua 1a vittoria Vale… che si può definire anche suo coach!? 😉 In ogni caso Nicco è uno dei tanti ragazzi che si allenano con Vale, seguiti dalla VR46 e laddove non può vincere LUI, riesce a raccogliere spesso anche qualche bella soddisfazione da parte di CHI lo segue al Ranch Sarà un caso? 😉

  6. JOE BAR scrive:

    Giornata di pagelle!!!!! Partiamo dal vincitore.
    Se volete iscrivervi ad un corso di guida in pista il miglior maestro che possiate avere si chiama Jorge Lorenzo. Guida velocissimo per tutta la gara come se fosse su un binario senza mai la mostrare una minima sbavatura. Nella sua mente traccia linee e traiettorie, quasi fosse un ingegnere, che poi pennella con fare da artista. Ma quello che più deve preoccupare i suoi avversari è la disarmante semplicità con cui affronta il tracciato di BRNO. Lectio Magistralis – Voto 10 con lode e bacio accademico!
    Marquez prova per tutta la gara a tenere il passo del “martillo” facendo derapare e saltellare la sua honda in più di un’occasione. Poi ad un certo punto si guarda indietro e saggiamente alza bandiera bianca. Esperienza da ragioniere – Voto 9.
    Fino ad Indianapolis il punto debole era la qualifica. Ora Vale non si nasconde più dietro ad un dito affermando semplicemente che gli altri sono più veloci. Con le Ducati abbastanza competitive e con Pedrosa a mezzo servizio, quel che resta di buono è l’ennesima medaglia di bronzo. Sincera rassegnazione – Voto 6.
    Iannone mostra, se ancora c’è ne fosse bisogno, di essere un combattente. Questa sua qualità gli permette di transitare sul traguardo davanti ad uno spento Dovizioso e a soli 3 secondi di distacco dalla Yamaha di Valentino Rossi. Medaglia di legno meritatissima – Voto 7,5
    La sfiga ci vede benissimo e Pedrosa lo sa! Parte un in sordina con un piede acciaccato ma dopo poche tornate trova il ritmo per arrivare in quinta posizione a 2 secondi dalla Ducati di Iannone. Difficile chiedere di più ad un pilota che forse verrà premiato a fine carriera per il maggior numero di fratture, contusioni e punti di sutura maturate durante la sua attività. Il record del mitico Barry Shene è a rischio – Voto 7.
    La Yamaha nelle mani di Lorenzo è perfetta. Voto 10
    Alla moto dell’ala dorata manca qualche cosa in termini di guidabilità per restare al passo della Yamaha. Voto 8,5
    La prima delle Ducati paga 9 secondi dal primo degli umani (Marquez) mostrando così di avere recuperato un po della competitività persa negli ultimi GP. Voto 7,5

  7. IMPENNA scrive:

    Dopo le gare della MotoGp è uno spasso leggere prima il pezzo poi i commenti, tutti degni di attenzione poi la Marika e la sua FEDEXVALE sono da incorniciare metre le pagelle di Joe danno sette giri a quelle della Gazzetta dello Sport

  8. pompone scrive:

    Affranti, i tifosi di Vale ieri erano affranti per la vittoria di Lorenzo, avesse vinto Marquez per loro era meglio invece Lorenzo gli ha dato un fracco di… secondi di distacco

  9. patatina scrive:

    Ciao Marika è un piacere e leggerti e penso che il 6 di Joe Bar sia troppo poco. Io ieri non ero affranta certo se avvesse vinto Marquez per me era meglio FORZA VALE

  10. IL BARISTA scrive:

    Nessun dubbio che ieri Lorenzo ha dato paga a tutti. Ritengo che il vero sconfitto sia Marquez e non Vale. Lo spagnolo ieri ha dato l’addio al titolo in maniera definitiva e la favola che le avrebbe vinte tutte fino alla fine si e’ rivelata tale. Vale invece e’ ancora in testa e secondo me ha il 50% di possibilita’ di vincere il mondiale, non molla mai, arriva sempre, e’ superdeterminato e il bello deve ancora venire.

  11. pinna scrive:

    Se prendi 10 secondi di distacco dal tuo compagno di squadra devi preoccuparti, forse di questo si preoccupano i tifosi di Vale

  12. Marika scrive:

    Hey quanti commenti, inizio subito a dire che posso apprezzare la vena poetica e piena di entusiasmo di Joe Bar per Lorenzo, perché è sempre bello leggere passione…. sembra quasi di leggere ME !? quando però parlo con lo stesso tono di Vale ahahaha scherzi a parte, ieri Jorge ha fatto una gara perfetta, ma NON bisogna dimenticare che nella prima parte della stagione, è stato sempre Vale a dare paga al suo compagno di squadra… A tutti può capitare una giornata storta e in ogni caso Vale ha conquistato il suo ennesimo podio consecutivo e per quanto mi riguarda la MIA pagella è Lorenzo 10 e lode , Marquez 8,30 per non essere riuscito a superarlo e Vale 8 (con un piccolo – se voglio essere proprio obiettiva) per aver comunque portato a casa un podio.Certo oggi non abbiamo fatto i salti di gioia, ma neppure posso essere così preoccupata e tanto meno affranta?? Ahaha per un podio?? I secondi di differenza fino al giorno prima NON c’erano… domenica è stata fatta una piccola modifica che una volta tanto NON ha dato i risultati sperati. Vale Non è tipo che si accontenta, ma è anche abbastanza intelligente da capire che se NON ha il passo per raggiungere i suoi avversari, tanto vale non prendere rischi inutili e difendere la propria posizione… che è cmq un podio!!! Ma scherziamo davvero? Si che LUI ci ha abituati troppo bene, ma NON sminuamolo! È vero che tutto sommato speravamo in una vittoria di Marquez, ma va bene anche così.. NON ci regala nienre nessuno e ce la giochiamo fino all’ultima gara e vinca il migliore… ovvero per me e’ Vale!!! In troppi dimenticano facilmente di quello che LUI sta facendo a 36 anni… voglio vedere i vari Lorenzo, Pedrosa e Marquez cosa faranno fra 7 o 10 anni con i nuovi talenti che arriveranno.. non mi vi fate pensare a questo, se no a Vale aumento di mezzo punto il mio 8 e lo dico, pensando da obiettiva, Non da tifosa… ahaha Ringrazio IMPENNA e concordo con la PATATINA 😉 ) sempre FORZA VALE ♥

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>