Paese dei Balocchi, a Bellocchi prosegue la festa con attrattive per piccoli e grandi

di 

21 agosto 2015

BELLOCCHI – Una passeggiata nel bosco della felicità, una visita alla casa di Geppetto, un’escursione nel campo dei miracoli per inserire una moneta nell’albero dell’energia, un tuffo dentro la bocca della balena per scoprire la storia di Pinocchio: è una vera immersione nel mondo delle fiabe quella che i visitatori potranno fare nel fine settimana a Bellocchi dove è in corso la 12esima edizione de Il Paese dei Balocchi. In questi giorni stanno infatti spopolando le tante attrattive fiabesche della festa: la balena con all’interno un simpatico Geppetto con il suo pesciolino rosso in cerca di Pinocchio, la pesca miracolosa all’interno del campo dei miracoli circondati dal Gatto e dalla Volpe, la visita alla casa del falegname arredata fedelmente alla fiaba. Ma quest’anno il parco si arricchisce di spettacolari novità come il “Bosco della felicità”, un luogo magico in cui ogni albero è legato ad un valore importante nella vita dei bambini, con al centro un tronco più grande e luminoso: l’albero della felicità. Altra novità è rappresentata dal Parco dei Dinosauri, dove verranno esposte originali creazioni di Riciclosauri, creati dai partecipanti all’Officina dei Dinosauri, e “I giochi di Mangiafuoco”, cioè una collezione di giocattoli in legno utili per sviluppare creatività, immaginazione e pensiero logico. Infine ad allietare piazza Bambini del Mondo è anche “El Bugiardòn”, il Pupo del Carnevale che raffigura Pinocchio ideato da Francesco Simoncini, disegnato da Pierluigi Piccinetti e realizzato da Paolo Furlani e Gommapiuma x caso.

Ieri intanto è stata inaugurata la 12° edizione della manifestazione alla presenza di numerose autorità cittadine, come il sindaco Massimo Seri, l’assessore Samuele Mascarin, i consiglieri regionali Renato Claudio Minardi e Boris Rapa, ed il neo eletto sindaco de Il Paese dei Balocchi Sebastiano Nino Fezza. A consegnargli la fascia tricolore è stato il presidente de Il Paese dei Balocchi Michele Brocchini e Fezza ha commentato: “Nonostante abbia ricevuto tanti premi internazionali, fare il sindaco dei bambini è la soddisfazione più grande della mia vita”. Durante la cerimonia di inaugurazione, presentata da Claudio Salvi, Fezza ha raccontato il lavoro portato avanti con @uxitalia in favore dei bambini siriani, portando però anche un’eccezionale testimonianza relativa ai bimbi fanesi con cui ha svolto numerosi incontri: “Ho imparato che cosa sono la serenità ed il sorriso con i bambini di Fano – ha detto – Pensavo di essere io ad insegnare qualcosa, invece da loro ho imparato tanto. Abbiamo parlato della fortuna di essere nati nel nord del mondo, della solidarietà che significa sapere che c’è qualcuno vicino in caso di bisogno e ho capito che per apprezzare la felicità bisogna prima conoscere il dolore”.

La festa prosegue di domani con tante esibizioni musicali, grazie all’orchestra di Marina e l’Allegra Brigata, il concerto della rock band Stormwind, l’orchestra di fiati Fanum Fortunae e i pueri cantores del coro lirico M. Agostini. Un appuntamento speciale è previsto per le 17 con “Mani in pasta”: i segreti della pasta fresca e secca con le gustose ricette dello chef Marcello Ferrarini direttamente dal programma “Senza glutine, con gusto” del Gambero Rosso. La terza giornata di festa inoltre prevede esibizioni de La Pandolfaccia, spettacoli scientifici con l’associazione Fosforo, mini corsi di guida con i Bikers for Life e la commedia del Gaf “A sbajè suced ma tutti….”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>