Vis, un piede in Eccellenza. A meno che…

di 

21 agosto 2015

PESARO – Castelfidardo-Fabriano di Coppa Italia Eccellenza è stata rinviata a data da destinarsi per il possibile ripescaggio del Castello in Serie D. Gallo-Vis invece si giocherà regolarmente domenica alle ore 16 a Gallo di Petriano. Se dovessero essere confermate anche in appello le sentenze di primo grado, rese note ieri dal Tribunale Federale Sportivo, il Castelfidardo, 11^ della lista delle ripescabili, salirebbe in D al posto del Brindisi escluso, e non retrocesso (differenza decisiva), dal campionato di D. E la Vis? Resterebbe con il cerino in mano, come 12esima della lista. Due sole le speranze per i biancorossi: che in appello (le sentenze dovrebbero arrivare il 31 agosto) all’esclusione del Brindisi si sommi quella della Vigor Lamezia. Non la retrocessione, che attiverebbe altri meccanismi: per ripescare la Vis serve solo un’altra esclusione. Quella che aveva chiesto Palazzi anche per il Lamezia e che il Tribunale Federale ha invece ridotto a penalizzazione di 5 punti da scontare sempre in Lega Pro. Eventuali cambiamenti su Catania, Teramo, Savona o Torres, invece, non influirebbero sul destino della Vis che, in seconda battuta, si potrebbe aggrappare non tanto a una serie D dispari nell’organico (la Lnd ha ribadito che non è un parametro che viene preso in considerazione) ma alla discrezionalità della stessa Lnd che, per “aggiustare” la territorialità degli organici, al fine di una bilanciata composizione dei 9 gironi della D, avrebbe la capacità di ripescare anche i biancorossi. Non resta che aspettare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>