Da Pesaro alla Pro12: Maicol Azzolini nuova zebra “In permesso”

di 

24 agosto 2015

Maicol Azzolini al placcaggio

Maicol Azzolini al placcaggio

PESARO – Da Pesaro alla Pro12. E’ questo il percorso che ha fatto Maicol Azzolini, giovane stella pesarese del rugby. Questa stagione, dopo anni nell’Accademia Federale, vestirà la maglia delle Fiamme Oro in Eccellenza, il massimo campionato italiano. Da inizio agosto è però impegnato nella preparazione prestagionale con le Zebre Rugby, l’unica altra squadra che assieme alla Benetton Treviso partecipa alla Pro12, campionato che riunisce squadre gallesi, scozzesi, irlandesi e italiane. Il regolamento vuole infatti che nel periodo in cui i giocatori azzurri di Treviso e Parma sono impegnati con la nazionale, le due squadre possano scegliere dei permit players dal campionato Eccellenza per fare allenamenti e partite.

Maicol Azzolini calcia in allenamento

Maicol Azzolini calcia in allenamento

E’ così che la dirigenza delle Zebre ha subito scelto Maicol per l’inizio di questa stagione. Il pesarese è quindi sceso in campo sabato sera nella prima amichevole prestagionale proprio contro la Benetton, persa 14-12. Maicol è stato in campo per i primi 55 minuti sorprendendo i presenti per personalità e presenza sia in difesa che in attacco.

“Sono abbastanza soddisfatto della prova della squadra e di come sia andato in campo – ha detto lui stesso – Peccato per gli ultimi 20 minuti della gara dove abbiamo preso le due mete che hanno decretato la nostra sconfitta”.

Per Azzolini anche un calcio di trasformazione realizzato e la certezza di non potere che crescere attraverso le prossima sfide amichevoli e le prime gare di campionato che giocherà con le Zebre. Certamente non sarà facile per lui gestire l’emozione dell’esordio quando il 5 settembre scenderà in campo a Cardiff in Galles contro i Blues.

Per quanto riguarda gli altri pesaresi in giro per l’Italia, sono praticamente certi i passaggi di Matteo Gabbianelli al Viadana in Eccellenza e di Nicola Boccarossa e Richard Paletta al Colorno in serie A.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>