“Regala un Violino”, venerdì la cena di raccolta fondi per il diritto dei bambini alla musica

di 

26 agosto 2015

PESARO – Venerdì, a Palazzo Gradari, alle ore 20.30, si terrà la cena di raccolta fondi in favore della campagna di crowdfunding “Regala un violino”. Evento organizzato dall’associazione culturale LiberaMusica in collaborazione con il Comune di Pesaro e il Gra’.

“Regala un violino” si propone lo scopo di raccogliere 10mila euro entro il 30 settembre per poter acquistare gli strumenti musicali necessari alla creazione di un’orchestra e di un coro infantile della nostra città che siano accessibili a tutti. Musica come diritto e come strumento di formazione ed integrazione sociale.

115707319-d3201050-e4c6-4144-a0c7-7f6b3c0f1385Al momento alla campagna hanno aderito diverse istituzioni (Consevatorio G. Rossini, Ufficio Scolastico Provinciale, Popsophia, Fano Jazz by The Sea, AMAT) e grazie anche al contributo di alcuni importanti testimonial fra cui la senatrice Patrizia Manassero e musicisti come il pianista e compositore Paolo Marzocchi, Naybeth e Johnny Gomez (creatori dei cori venezuelani Manos Blanca), i Camillas e gli Obelisco Nero si è riusciti a superare il 50% dell’obiettivo previsto.

L’elenco di tutte le 146 persone che hanno aderito alla campagna è pubblico e qualora non riuscissimo a raggiungere l’obiettivo previsto le donazioni saranno restituite.

CHI SIAMO:

LiberaMusica nasce dalla volontà di un gruppo di persone, che vogliono cercare nel loro piccolo di offrire qualcosa di nuovo a tutti bambini e agli adulti che lo vorranno. LiberaMusica ha come obiettivo quello di dare a ciascuno la possibilità di avvicinarsi allo studio e all’esperienza del fare musica insieme. La musica deve essere un diritto e non un privilegio, ma sappiamo purtroppo che ancora non è così. Molti credono che per studiare musica sia necessario avere orecchio, avere voce, avere le mani adatte. Noi crediamo l’unica cosa necessaria sia avere la possibilità di conoscere la musica, di avvicinarsi ad essa, di essere condotti in un cammino di ascolto e di condivisione. Per questo le attività che proponiamo sono rivolte innanzitutto proprio a coloro cui questa possibilità oggi non è concessa o è resa difficile. Fare musica insieme non significa solo essere musicisti ma significa anche pensare che la musica possa aiutarci ad essere, un domani, uomini, donne, bambini e bambine migliori di quanto siamo oggi.

REGALA UN VIOLINO:

Cosa può esserci di più magico per i nostri bambini del crescere insieme, uniti dalla musica e dal fare musica, cantando o suonando in un’orchestra? Fare musica insieme significa infatti vivere un momento di condivisione totale e di perfetta sintonia, significa crescere in uno spazio in cui ciascuno contribuisce insieme all’altro al raggiungimento di un obiettivo comune. Noi di LiberaMusica vogliamo provare a immaginare, attraverso la musica, una società alternativa, fatta di condivisione, di relazioni e di ascolto. Per farlo vogliamo e dobbiamo partire dai bambini, dandogli l’opportunità di far parte di un’orchestra, di un coro, dove ciascuno ascolti l’altro, ascolti se stesso e ascolti l’insieme, dove nel rispetto reciproco si crei una relazione di mutua sintonia.

Per raggiungere questo obiettivo, a partire da settembre 2015 proporremo su tutto il territorio provinciale di Pesaro e Urbino progetti di orchestra e coro infantili aperti a tutti i bambini. Tutti potranno partecipare, anche i bambini con disabilità o provenienti da famiglie che vivono un periodo di difficoltà economiche. Per riuscirci però, abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti.

E per questo motivo abbiamo deciso di lanciare la campagna di crowdfunding Regala un violino perché dobbiamo raccogliere le risorse necessarie per l’acquisto degli strumenti musicali con cui tutti i nostri bambini possano suonare. Grazie al contributo di ciascuno potremmo acquistare violini, violoncelli, viole, contrabbassi, flauti, percussioni, tastiere, pianoforti e tanti altri strumenti. Ogni strumento che acquisteremo, o che ci verrà donato, sarà messo a disposizione di tutti i bambini e delle scuole che decideranno di prendere parte alle orchestre e ai cori di LiberaMusica.

Tutti possono partecipare donando qualcosa, quello che possono, ma ricevendo anche qualcosa in cambio e diventando partecipanti attivi in questo modo dei progetti di LiberaMusica. Dobbiamo raccogliere 10.000 euro entro il 30 settembre, coinvolgendo musicisti, Festival, commercianti e artigiani del territorio e se non dovessimo riuscirci tutte le donazione fatte verranno restituite.

Per donare è sufficiente andare su www.ideaginger.it oppure partecipare agli eventi che LiberaMusica organizzerà nel corso dell’estate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>