A passo d’uomo Festival, l’intera Valconca da scoprire a piedi. L’appuntamento

di 

31 agosto 2015

C’è aria di Festival in Valconca con A Passo d’Uomo. Torna per la quarta volta consecutiva il festival che coinvolge l’intero entroterra della zona Sud della provincia di Rimini, dai confini con le Marche alla Riviera.
I paesaggi rurali e boschivi di 8 comuni della Valle del Conca, i loro abitanti, i loro operatori diventano protagonisti per 3 giorni dal 4 al 6 settembre del Festival A Passo d’Uomo – Camminate naturali e sceniche in Valconca. Undici uscite in tutto. Dalle prime ore del mattino al calar del sole i visitatori potranno immergersi nel paesaggio della vallata, accompagnati da esperte guide esperte nel caso si scelgano camminate naturali e da attori, danzatori e musicisti nel caso scelgano le camminate sceniche.
Ci saranno anche uscite per tutta la famiglia, dal contenuto didattico per bambini.

La suggestione del Festival, che è anche una caratteristica di unicità nel suo genere, è proprio quella di offrire ai camminatori l’opportunità di divenire spettatori quando meno se l’aspettano, trovandosi tra boschi o campagne ambientazioni sceniche naturali che diventano teatro per performance artistiche di grande impatto. Una parte degli eventi in cartellone è lo straordinario esito di laboratori formativi e performativi di lavoro sul tema arte–paesaggio, che ogni anno il Festival propone nei mesi estivi che precedono la kermesse. Si tratta di veri e propri atelier formativi che si svolgono per una o più settimane in Valconca attraverso incontri, sopralluoghi ed esperienze residenziali. I laboratori sono un vero fiore all’occhiello per la Valconca, perché le performnance creative nascono proprio sul territorio per il territorio.

Il programma 2015 prevede: 1 camminata degustazione dedicata al torrente Conca e al vino, 3 camminate naturali tra torrenti, boschi, crinali, campi, borghi, 5 camminate sceniche di arte in natura e 2 camminate animate in natura dedicate a bambini e genitori.

Ogni anno sono circa 400 le presenze che il Festival attrae, molte delle quali provenienti da fuori provincia in particolare dal cesenate, forlivese, ma anche da città emiliane come Bologna, Imola, Ferrara e Modena. Da tre anni l’Associazione di Promozione Sociale A Passo d’Uomo propone camminate, molte delle quali a tema, durante tutto l’anno. Sono appuntamenti fissi la Camminata Rosa all’alba del sabato della Notte Rosa, il Capodanno e camminata del primo dell’anno e alcune escursioni fuori dal territorio provinciale. Dallo scorso Festival ad oggi sono stati 1.200 i camminatori che hanno partecipato alle uscite dell’Associazione, molto impegnata anche in attività che mettano al centro delle iniziative gli abitanti e i portatori di interesse del territorio, tanto che sono stati organizzati diverse incontri partecipativi aperti ai cittadini per discutere proposte culturali e iniziative di carattere socio-ambientale. Ne sono nati progetti interessanti come la pulizia di boschi e spiagge, camminate poetiche, iniziative in fattorie didattiche piuttosto che la realizzazione di casette per gli uccelli utili al ripopolamento in zone boschive.

In ultimo, questa estate è nata una nuova rassegna: ‘Incontri’ che mette al centro l’imprenditorialità artigiana attraverso incontri esperienziali in botteghe, forni e laboratori tra pubblico e gli artigiani della Valconca. Per questo Festival sono state coinvolte 12 attività ricettive e ristorative di tutta la Valconca dagli agriturismi ai B&B, dai ristoranti a una pasticceria sino a uno spazio parrocchiale.

A Passo d’Uomo si propone sempre più come volano per l’entroterra e strumento al servizio della collettività interessata a scoprire bellezze paesaggistiche, culturali e le tradizioni locali. Non è un caso se la Fondazione Technogym ha selezionato A Passo d’Uomo tra le prime associazioni del progetto ‘Wellness Valley’. La proposta di A Passo d’Uomo e le sue attività sono state oggetto di studio per numerosi amministratori locali, architetti paesaggisti di tutta Europa da Malta alla Spagna, dalla Bulgaria alla Lituania e ancora Olanda e Francia. Le proposte di A Passo d’Uomo sono inoltre inserite all’interno del progetto nazionale per la promozione del turismo sostenibile It.a.cà. Migranti e Viaggiatori e sono attive collaborazioni con GreenInfranet Green Infrastructure Network e CSI – Centro Sportivo Italiano.

“A Passo d’Uomo è il primo e l’unico strumento di promozione a disposizione dei paesi della Valconca per promuovere unitariamente il territorio – ha dichiarato il presidente dell’Unione della Valconca, Riziero Santi – per questo ritengo debba essere maggiormente valorizzato e utilizzato, in sinergia con gli uffici Iat di vallata. Sulla base di questa operazione di marketing territoriale ritengo sia necessario convocare gli stati generali del turismo della Valconca entro i prossimi mesi di ottobre e novembre, per fare il punto assieme ai portatori di interesse della vallata al fine di produrre linee comuni e concrete rivolte alla promozione turistica.”

“Il festival è una grande opportunità per l’intera provincia di Rimini – ha affermato Claudio Gasparotto dell’associazione culturale Movimento Centrale – perché favorisce l’incontro tra le persone mettendo coraggiosamente al centro la natura con la sua ruvidezza e la sua delicatezza.”

“Siamo lieti di produrre ancora una volta un programma di interesse eterogeneo e vasto – ha dichiarato Maria Luisa Cipriani, cofondatrice dell’Associazione di promozione sociale e territoriale di A Passo D’Uomo -. Nel quale si innestano delle vere e proprie creazioni artistiche frutto di laboratori che nascono e si sviluppano in Valconca coinvolgendo per settimane decine di persone provenienti da ogni parte della provincia. Per loro e per i nostri partecipanti è e sarà un’occasione di scoperta del paesaggio, dell’enogastronomia che parte dal rapporto con la natura e arriva a quello interpersonale”.

Il Festival si realizza grazie all’autofinanziamento, ovvero attraverso il sostegno di tutti coloro che partecipano alle attività organizzate durante l’anno, grazie al sostegno dell’Unione della Valconca e dei suoi comuni e alla collaborazione attiva con associazioni e realtà del territorio: Cavalieri del Mare di Coriano, Terre delle Piante Superiori di Mondaino, Nordic Walking Valle del Conca di Misano Adriatico e Terre solidali di Gemmano. Preziosi contributi artistici arrivano da: Città teatro, Collettivo Muovere®, Movimento Centrale Teatro & Danza – Rimini e Scenediluce.

Il contributo di partecipazione alle camminate è di 15 euro per 1 giornata o di 20 euro per tutto il week-end. Per i bambini sotto i 14 anni e i soci il contributo è ridotto della metà e comprende l’assicurazione RCT.
Sono obbligatorie scarpe da trekking o con suola carrarmato e consigliati pantaloni lunghi.
Le camminate hanno posti limitati, quindi si consiglia la prenotazione chiamando la segreteria organizzativa (Tel. 339 6156945) che ha sede a Morciano di Romagna, via Concia, 18 presso il Centro culturale MIT.

Dal 1 settembre al 3 settembre aperta dalle ore 10.00-13.00 e dalle ore 15.30-18.30. Il 4-5-6 settembre 8.00-20.00. In caso di maltempo il programma potrà subire variazioni sui luoghi delle azioni. Seguire sul sito e Facebook o chiamare la segreteria. Info su variazioni e programma saranno pubblicate sul sito e sulla pagina Facebook.

I partecipanti al festival potranno mangiare (M) e dormire (D) in diverse strutture della valle con cui A passo d’uomo collabora abitualmente:
· B&B Cà Rossa, Montescudo, Via Mezzanotte, 15, Tel. 0541/984352 Tel. 329/1653988 (D)
· Agriturismo il Capannino, Croce di Monte Colombo, Via Belarda, 494, Tel. 0541/985487 (M) (D)
· Agriturismo San Tiador, Via San Teodoro 29, Mondaino, Tel. 0541/981851 (M)
· Agriturismo Ripabottina, Via Borgo 5/A, Montegridolfo, Tel. 328/1927203 (M) (D)
· B&B Locanda Pomarancio, Mondaino, Via Roma, 47, Tel. 0541/982359 (D)
· Ristorante Le veglie in volo, Via Gaggio 2, San Clemente (Casarola), Tel. 393/9972331 (M)
· Agriturismo Villa I tramonti, Via Pulzona 3392, Saludecio, Tel. 0541/988644 (M)
· Garden pasticceria, Via Due Ponti, 1, Morciano di Romagna, Tel. 0541/857722 (M)
· B&B San Martino, Via Bologna, 5, Monte Colombo, Tel.348/0694610 (D)
· Casa di spiritualità Don Masi, Via Pierino Albini, 15, Saludecio (D)
· Agriturismo I Melograni, Via Coriano, 3, San Clemente, Tel. 0541/980638 (D)
· Agriturismo Il Vecchio Gelso, Via Molino Ciotti, 770, Montefiore Conca, Tel. 0541/989455 (D)
Clicca qui per conoscere  Programma 2015

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>