“Materia preferita: libri”, il convegno che apre l’11esimo Adotta l’Autore

di 

3 settembre 2015

PESARO – E’ rivolto a genitori, insegnanti, ragazze e ragazzi appassionati di libri e letture come strumento di conoscenza e di crescita il convegno che si terrà martedì 8 settembre, dalle ore 9 alle 18, al Teatro Sperimentale di Pesaro (registrazioni e iscrizioni dalle ore 8), in apertura dell’XI edizione di “Adotta l’Autore”, progetto di promozione della lettura patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dalla Regione Marche, dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dal Comune di Pesaro, con una serie di collaborazioni ed il coordinamento dell’associazione culturale “Le foglie d’oro”. Un progetto che vede ogni anno, nella provincia di Pesaro e Urbino, l’adesione di circa 20 istituti, con 80 plessi per un totale di 450 classi, pari a circa 10mila alunni iscritti.

Adotta Autore presentazione del progetto e del convegnoIl convegno, dal titolo “Materia preferita: libri – Riflessioni e strategie per formare lettori e promuovere la lettura a scuola”, vedrà l’intervento di interessanti nomi del mondo della letteratura per l’infanzia, che si confronteranno sull’obiettivo del progetto di quest’anno: promuovere la lettura a qualunque età, mettendo al centro la scuola e le famiglie ed indicando modalità e strategie da attuare in classe e a casa quotidianamente, per crescere lettori autonomi e consapevoli. Ciò anche in considerazione delle trasformazioni causate dall’avvento dei media digitali (tablet, smartphone, e-book), che hanno cambiato l’approccio alla lettura. Ecco allora la necessità di sostenere bambini e giovani (i cosiddetti nativi digitali) nel passaggio dalla comunicazione multimediale alla lettura del testo su carta, avvicinandoli all’ascolto sin dalla scuola materna affinché la lettura diventi passione che permette al piccolo lettore – ascoltatore di entrare in mondi fantastici e dare spazio all’immaginazione.

LIBRI COME SPUNTO PER IL DIALOGO

“Conosco bene Adotta l’Autore – ha detto il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini in conferenza stampa – perché la città di Peglio di cui sono sindaco è stata la prima ad ospitare questo percorso. In un contesto di crisi economica e identitaria come quello attuale, i libri ci possono dare lo stimolo ad essere sempre più curiosi e portare la conoscenza nei nostri percorsi di vita. Sono anche uno spunto per dialogare all’interno delle nostre famiglie, anche con punti di vista diversi, in maniera trasversale. Come Provincia saremo sempre al fianco di chi vuole investire nel settore della cultura e della conoscenza. Anche se non avremo più una competenza specifica, nessuno ci impedisce di approfondire ed appoggiare questi percorsi”.

“La scuola – ha detto la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi – non può che essere in linea con tutto quello che riguarda la lettura e l’amore per la lettura. Leggere è un atto gratuito, la città ha una bellissima biblioteca ed una forte vocazione nel promuovere la lettura, ben vengano convegni come questo che spingono a utilizzare il libro come fonte di felicità”. Come sottolineato dall’assessore alla Crescita del Comune di Pesaro Giuliana Ceccarelli, “l’ingresso nelle scuole della multimedialità non ha portato a fare a meno del libro e del cartaceo, come si poteva pensare, anzi, alcuni istituti hanno aumentato la dotazione libraria delle loro biblioteche. Questo perché i libri – ha aggiunto – stimolano la creatività, la fantasia ed ancora di più se c’è un adulto insieme al bambino”.

“Tutti parlano di promozione della lettura – ha spiegato Stefania Lanari dell’associazione culturale Le foglie d’oro, che coordina il progetto – ma non è facile farla. Bisogna restituire al libro la sua centralità. Si parte dalla scuola e con la scuola per arrivare al maggior numero di ragazzi possibile, soprattutto quelli che non riescono ad accedere alle biblioteche e alle librerie. Lo scopo di Adotta l’Autore è proprio questo. Il convegno offrirà una serie di spunti al riguardo, importante è stata la collaborazione con la professoressa Silvia Blezza Picherle dell’Università di Verona che ha analizzato, con un gruppo di insegnanti, tutta una serie di modalità di promozione della lettura a scuola ”.

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Interessanti gli ospiti che si susseguiranno sul palco del Teatro Sperimentale . Dopo i saluti istituzionali del presidente della Provincia Daniele Tagliolini, della dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi e degli assessori del Comune di Pesaro Giuliana Ceccarelli e Daniele Vimini, alle ore 9.30 è previsto l’incontro – spettacolo “Conferenza buffa” di Antonio Catalano, artista e artigiano “per universi sensibili”, che offrirà una lezione di teatro fuori dagli schemi, provocando emozioni negli “spett-attori” di ogni età. Si entrerà poi nel vivo del convegno, coordinato da Stefania Lanari della libreria “Le foglie d’oro”, con gli interventi di Silvia Blezza Picherle, professoressa di letteratura per l’infanzia e pedagogia della lettura all’Università di Verona (che delineerà i pilastri per una promozione della lettura basata sulla qualità, affrontando le criticità ancora presenti in Italia), di Sabrina Hilpisch, tra i promotori del festival di letteratura per ragazzi “Storie controvento” e collaboratrice free lance in biblioteche e istituti di scuola media del Canton Ticino, dell’autore per ragazzi Luigi dal Cin (sull’importanza vitale della narrazione per bambini e ragazzi), dell’attore e libraio della libreria “Miranfu” di Trani Enzo Covelli (che per quasi 10 anni, con una compagnia di burattini, una valigia carica di libri ed uno strano cappello ha girato l’Italia incontrando migliaia di piccoli ascoltatori in piazze, biblioteche, scuole, teatri, musei, parchi, chiese, ospedali), per concludere la mattinata con lo scrittore e illustratore Antonio Ferrara che si soffermerà sul contributo che la narrativa offre allo sviluppo psicologico e culturale dei giovani, ancora più efficace se non ci si limita a leggere un testo ma si guidano gli alunni a ‘lavorare’ sullo stesso con varie modalità, tra cui l’incontro con l’autore.

Nel pomeriggio, dalle 14.30, prenderanno il via vari workshop (in collaborazione con i Musei Civici di Pesaro) con Silvia Blezza Picherle (ore 14.30-16 su Come scegliere le fiabe: il problema degli adattamenti e delle riscritture, ore 16.30-18 su Fasi di progettazione della promozione della lettura e le risposte dei bambini), Antonio Ferrara (ore 14.30-17.30 su Io sono così, coi colori e con le parole, percorso attivo per scrivere una storia illustrata e sperimentare un lavoro da riproporre ai ragazzi di scuola secondaria di I grado) e Luigi Dal Cin (ore 14.30- 16 e 16.30-18 su Da dove vengono le storie? I segreti dell’invenzione narrativa).

Il convegno, aperto a tutti, prevede una quota complessiva di partecipazione di 25 euro. Ci si può iscrivere scaricando il modulo sul sito www.adottalautore.it o presso la libreria “Le foglie d’oro” in via Morselli 47/49 a Pesaro o direttamente il giorno del convegno allo Sperimentale, a partire dalle ore 8. Info: 0721/371774; 373.8711114; 338.8766877, mail: lefogliedoro@libero.it, Facebook Le foglie d’oro Associazione e Libreria o www. adottalautore.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>