Il settembre della Consultinvest parte da Rimini. Quadrangolare probante con Crabs, Virtus e Shanghai

di 

4 settembre 2015

PESARO – Primo impegno settembrino per la nuova Consultinvest che sabato e domenica sarà a Rimini per un quadrangolare che la vedrà impegnata con la Virtus Bologna, gli Shanghai Sharks e la formazione locale che milita in serie B dilettanti, si giocherà al vecchio Flaminio: sabato alle ore 18.30 apriranno le ostilità i Crabs e i cinesi del presidente Yao Ming, mentre alle 20.30 spazio a Pesaro-Bologna, domenica negli stessi orari la finalina per il 3° posto tra le due perdenti e la finale – ore 20.30 – tra le due vincitrici delle sfide del giorno precedente.

Consultinvest contro Stanford a Montecchio (FOTO Filippo Baioni)

Consultinvest contro Stanford a Montecchio (FOTO Filippo Baioni)

Sarà l’occasione per i ragazzi di coach Paolini di raffrontarsi con una formazione di media classifica del massimo campionato, sicuramente più esperta e navigata dei ragazzi della Stanford University – battuti domenica scorsa a Montecchio – per una Vuelle che potrà contare anche su Marco Ceron – che ha smaltito il torcicollo – sullo juniores Michele Serpilli e su Shaquielle McKissic, rientrato dal viaggio lampo negli States, dove ha sistemato le pratiche per ottenere il visto, in settimana la Consultinvest ha proseguito la preparazione sotto gli occhi attenti del preparatore Venerandi, dividendosi tra le sedute mattutine a Villa Marina, con esercizi sulla sabbia per rafforzare il tono muscolare, e quelle pomeridiane al Vecchio hangar di Viale dei Partigiani, dove è la parte tecnica a farla da padrone, con particolare attenzione alla fase difensiva con i primi timidi tentativi di assimilare la zona due-tre.

LE FORMAZIONI DEL TORNEO “CITTA’ DI RIMINI”:

OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA:

Consultinvest contro Stanford a Montecchio (FOTO - Filippo Baioni)

Consultinvest contro Stanford a Montecchio (FOTO – Filippo Baioni)

Squadra solida e con un roster profondo questa Virtus che sotto la guida di coach Giorgio Valli, punta dritta ai playoff potendo contare sul talento di capitan Allan Ray, solita macchina da canestri, con percentuali che sfiorano il 40% da tre punti e il 90% ai liberi e sull’eleganza dell’ala Pendarvis Williams, atleta moderno in grado di ricoprire anche lo spot di numero quattro, mentre non ci sarà Dexter Pittman, centro esplosivo di 211 cm, fermo ai box per un guaio al ginocchio, che avrebbe dato vita con Mo Walker ad un duello tutto muscoli. A completare il quintetto bianconero saranno il playmaker Abdul Gaddy – alla sua seconda stagione in maglia Virtus – e l’ala grande Rod Odom, alla sua vera prima stagione ad alto livello, per una Obiettivo Lavoro che farà uscire dalla panchina un pacchetto italiani di discreto livello, con Michele Vitali cambio del play, Simone Fontecchio guardia con ambizioni da Nazionale e i lunghi Valerio Mazzola e Gino Cuccarolo, in un roster completato dall’interessante juniores Tommaso Oxilia.

 

CRABS RIMINI:

Per affrontare al meglio questo torneo, i Crabs hanno ingaggiato per l’occasione due stranieri: il centro montenegrino Milovan Draskovic e la guardia americana Jamie Adams, in un roster italiano di discreto talento che cercherà di ben figurare in un campionato sempre complicato come la B Dilettanti, le “stelle” riminesi sono l’esperto lungo Francesco Foiera, la guardia anconetana Lorenzo Panzini e l’ala Federico Tassinari, in un quintetto che sarà completato da Stefano Crotta e Daniel Perez e una panchina infarcita di giovani di talento come Adrian Chiera e Davide Meluzzi, sotto la guida esperta di coach Georgi Mladenov.

SHANGHAI SHARKS:

Gli Sharks si presentano alla tournee europea con una formazione rimaneggiata, senza stranieri, con solamente giocatori cinesi nel proprio roster, ma il serbatoio da cui attingere è immenso e non mancano i giocatori di talento a disposizione di coach Yong Wang, a partire dai 221 cm del gigante Zhang Zhaoxu, attenzione anche alla velocità del play Feng Qi e alle prodezze balistiche del tiratore Zhai Yi, in una formazione cinese che inizierà proprio da Rimini un tour che li vedrà impegnati per tutto il mese di settembre in varie località italiane ed europee.

EUROPEI DI BASKET 2015:

Simone Pianigiani, coach dell'Italbasket

Simone Pianigiani, coach dell’Italbasket

Sabato partiranno anche gli europei 2015, con l’Italia che avrà il non facile compito di superare il turno in un girone veramente di ferro, dove i ragazzi di Pianigiani se la vedranno con Turchia, Spagna, Serbia, Germania ed Islanda, con l’obiettivo minimo di piazzarsi nelle prime quattro per accedere agli ottavi ad eliminazione diretta, quello intermedio di arrivare nelle prime sette per poter partecipare al torneo preolimpico della prossima estate e quello massimo di qualificarsi per la finale che le darebbe direttamente l’accesso alle Olimpiadi di Rio 2016.

Coach Pianigiani ha diramato la lista dei 12 componenti della Nazionale: nessuna sorpresa con la rinuncia a Cervi e Pascolo – ancora troppi acerbi per questi livelli – l’inserimento di un atleta vero come Achille Polonara e la decisione di rinunciare al terzo playmaker – Peppe Poeta – preferendo la versatilità di un giovane altamente promettente come Amedeo Della Valle, in un’Italia con qualche problema nel settore lunghi che dovrà mantenere alte le sue percentuali dalla linea da tre punti e dalla lunetta per ambire alla zona medaglia, sfruttando i suoi punti di forza e cercando di coprire le carenze difensive con raddoppi sistematici e l’uso della zone press.

Le chiavi del torneo per la Nazionale azzurra saranno Danilo Gallinari – che non ha la tenuta fisica per disputare 10 partite in 20 giorni e che dovrà selezionare i match nei quali esprimersi al massimo – e Alessandro Gentile, talento infinito, ma che non sempre riesce ad incanalarlo nel modo giusto per 40 minuti, soffrendo di quegli alti e bassi che non saranno perdonati in una competizione di alto livello come questi Europei, che pur con qualche defezione di troppo, presenterà il meglio del Vecchio Continente, le nostre favorite? Spagna e Serbia, con un occhio di riguardo per la Francia – che ha la possibilità di disputare le fasi finali in casa propria – e per la Grecia, sempre pericolosa in queste competizioni. L’Italia? Dipenderà tantissimo in quale posizione si piazzerà al termine del girone eliminatorio: un posto nelle prime due le garantirebbe un ottavo relativamente semplice – Bosnia, Polonia o Finlandia – aprendole la strada verso le Olimpiadi, mentre in caso di terzo o quarto posto, ci ritroveremmo come avversarie una tra Francia e Russia, clienti veramente scomodi da affrontare in una gara secca.

Tutte le gare della Nazionale saranno trasmesse in esclusiva da Sky, con un canale dedicato (203) dove, oltre alle partite dell’Italia, si potranno vedere in diretta anche gli altri match del girone B, mentre a partire dagli ottavi, la piattaforma satellitare garantirà la diretta di tutte le partite, anche in caso di eliminazione degli azzurri, per una scorpacciata televisiva che inizierà ogni giorno alle 15 e finirà a mezzanotte con interviste e approfondimenti.

GLI ORARI DELLE PARTITE DELL’ITALIA:

SABATO 5 SETTEMBRE ORE 21.00: ITALIA- TURCHIA

DOMENICA 6 SETTEMBRE ORE 18.00: ITALIA – ISLANDA

MARTEDI’ 8 SETTEMBRE ORE 21.00: ITALIA – SPAGNA

MERCOLEDI’ 9 SETTEMBRE ORE 17.45: ITALIA – GERMANIA

GIOVEDI’ 10 SETTEMBRE ORE 14.30: ITALIA – SERBIA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>