G.P. DI MONZA, UN HAMILTON STELLARE “GELA” I SOGNI FERRARI. OTTIMO SECONDO VETTEL, DISASTRO RAIKKONEN

di 

6 settembre 2015

Hamilton-F1-Monza-

Hamilton

Hamilton domina alla sua maniera il G.P. d’ Italia, una prestazione stratosferica , inchiniamoci sportivamente a questo grande pilota, non sempre al top per simpatia, ma comunque un “Grande” con la maiuscola ,assecondato da una Mercedes perfetta ( la sua). Il campione in carica e possiamo dire riconfermato, dopo la gara sfortunata di oggi del suo compagno Rosberg, fermo a due giri dalla fine con la sua Power Unit a fuoco. Anche il giallo finale con la Mercedes sotto inchiesta per la pressione delle gomme,comunque vada a finire non intacca la gara stellare di Hamilton.

Ferrari – La prestazione di Hamilton “gela” i sogni della Ferrari e di tutti i sostenitori che sono accorsi numerosi a Monza, pronti a sostenerla dopo la brillante premessa delle qualifiche. In molti compreso noi, pur consapevoli della forza della Mercedes, speravamo in un gran premio dove la Rossa avrebbe reso dura la “pagnotta” ad Hamilton & co. Il solito Vettel ,salva con onore e tenacia, la gara di casa con un secondo posto che ha comunque mandato in visibilio il “popolo ferrarista”. Veniamo alla nota dolente che ha ancora il nome di Kimi Raikkonen, splendido ieri in qualifica, il gelido finlandese oggi ha gelato tutti con il pasticcio in partenza.

Il podio

Il podio

Siamo al secondo gran premio senza partenza assistita e proprio lui uno dei veterani, va in” bambola”, si pianta al via ( e per fortuna tutti lo evitano), da secondo a ultimo. Tenta di recuperare con una bella rimonta che lo porta al quinto posto finale, ma comunque per lui in pagella un voto insufficiente, peccato perché molto probabilmente oggi avremmo avuto due Ferrari sul podio.

Massa arpiona per il secondo anno consecutivo il podio di Monza, dopo aver rintuzzato fin sul traguardo l’attacco del compagno Bottas, detto di Raikkonen quinto, ottima gara di Perez ,sesto con una Force India che sui circuiti veloci è sempre performante,fatto confermato dal 7° posto di Hulkenberg.

Vettel

Vettel

Chiudono la top ten Ericsson ottavo con la Sauber-Ferrari, che precede la coppia della Red Bull con Ricciardo e Kvyat nell’ordine. Arrivabene senz’altro deluso per il mancato doppio podio, ha comunque ribadito che la Ferrari combatterà fino alla fine, per ottenere quella terza vittoria che ad inizio anno era stata definita da lui e da Marchionne come un miracolo. A proposito del Presidente dopo aver rimproverato e poi rincuorato Raikkonen, ha dichiarato che la Ferrari per il prossimo anno lotterà senz’ altro per il titolo, se lo dice lui da “ imperturbabile” svizzero c’è da crederci. Per il futuro del gran premio ne parleremo i prossimi giorni, oggi si sono visti un Ecclestone e un Renzi sorridenti, accompagnati da alcune voci su una firma imminente tra domani e martedì, speriamo non sia come la… partenza di Raikkonen-

ORDINE D’ ARRIVO G.P. D’ITALIA

  1. HAMILTON-MERCEDES

  2. VETTEL – FERRARI

  3. MASSA-WILLIAMS

  4. BOTTAS-WILLIAMS

  5. RAIKKONEN-FERRARI

  6. PEREZ-FORCE INDIA

  7. HULKENBERG-FORCE INDIA

  8. ERICSSON- SAUBER

  9. RICCIRDO-RED BULL

  10. KVYAT-RED BULL

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>