Vis Pesaro – Folgore Veregra 1-1, pareggio al 91′ di Costantino. E il Benelli esulta

di 

6 settembre 2015

VIS PESARO – FOLGORE VEREGRA  1-1

VIS PESARO (4-3-3): Celato; Floris, Tombari, Labriola, Fabbri; Rossoni (34′ st Dadi), Brighi, Forò (31′ st Filippucci); Bugaro, Costantino, Beninati (3′ st Evacuo). A disp: Corina, Gnaldi, Vagnini, Rosati, Torelli, Canini. All. Pazzaglia

FOLGORE VEREGRA (4-1-2-3): Marani; Calvaresi, Fuschi, Palmarini, Cardinali; Raparo; Ciko, Nazziconi; Tomassini, Pedalino, Padovani.  A disp: Grifi, Giallonardo, Traini, Pastore. Gentili, Agostinelli, Sbarbati. All. Zaini

ARBITRO: Campagnolo di Bassano

MARCATORI: 5′ st Ciko (FV), 46′ st Costantino (V)

NOTE: spettatori 700 circa con 340 paganti per un incasso di 3400 euro. Ammoniti: Calvaresi (FV), Labriola (V), Fabbri (V), Bugaro (V), Marani (FV). Angoli: 4-3. Recuperi: pt 0′, st 2′

 

Tifosi Vis

Tifosi vissini al Benelli

PESARO – Sveglia, non stiamo più sognando: la Vis è in serie D. E questa domenica, al Benelli, alle ore 15, ospita la Folgore Veregra. Neoripescata contro neopromossa: uno strano derby dopo una estate schizofrenica, fatta di carte bollate e squadre che fino all’ultimo non sapevano se avrebbero dovuto giocare in Eccellenza, Serie D o Lega Pro. Reset: adesso di parte e il primo comandamento vissino dovrà essere quello di onorare al massimo il ripescaggio, senza ricadere negli errori del passato, cercando di ritrasformare il Benelli in un fortino. Se lo merita Pesaro, se lo meritano i tifosi che ieri, in massa, sono andati ad abbonarsi. Sarà possibile sottoscrivere le tessere stagionali anche domenica: di mattina in sede, prima della partita direttamente al botteghino. Ricordiamo i prezzi: 150 euro Tribuna (110 euro i ridotti previsti per gli under 18, over 65 e tutte le donne), 70 euro settore Prato (50 i ridotti). Quest’anno non ci sono scuse per mancare.

Brighi, classe '83, con la maglia vissina. Per lui un ritorno a distanza di 9 anni.

Brighi, classe ’83, con la maglia vissina. Per lui un ritorno a distanza di 9 anni.

ULTIME VIS PESARO: Pazzaglia ha convocato 22 giocatori. Assente l’infortunato Dominici (potrebbe rientrare a fine mese) e De Iulis. L’attaccante romano, ufficialmente fermato da un problemino muscolare, avrebbe in realtà le valige pronte. Come lui anche il jolly Vaierani (però convocato) dato a un passo dal Real Metauro dell’amico ed ex compagno del Vismara Zonghetti. Mercato aperto fino al 17 settembre: si vedrà, anche se i dubbi tecnici su queste due possibili operazioni in uscita restano alla luce di un campionato duro e logorante (ci saranno 4 partite nei prossimi 14 giorni). Due ballottaggi: Dadi-Beninati in attacco, Gnaldi-Floris sull’esterno basso. Per il resto formazione ampiamente confermata, con Labriola capitano.

ULTIME FOLGORE VEREGRA: la squadra di Montegranaro, nata in estate dalla fusione di Folgore Falerone (promossa dall’Eccellenza) e Veregra (Terza Categoria), può contare sui soldi delle aziende del distretto calzaturiero e sull’esperienza del ds Cicchi. Squadra rivoluzionata rispetto all’anno scorso: spiccano gli ingaggi di Raparo, Pedalino (in gol contro la Vis con le maglie di Amiternina e Fermana), Nazziconi, Fuschi, Marani, Padovani. Tutta gente di categoria. Mercato ancora aperto in entrata: si cercano un portiere, un difensore e un esterno basso. Indisponibili Kone, Chornopyshchuk e Sako. Fari puntati sul ’98 Ciko: pare sia un fenomeno.

Dirigerà l’incontro Francesca  Campagnolo di Bassano, terzo anno di D, un solo precedente: Matelica-Vis 0-0 del 28 febbraio scorso.

RICORDIAMO: IN SERATA INTERVISTE, FOTOGRAFIE E COMMENTI SULLA PARTITA sempre su www.pu24.it

Siamo in attesa delle formazioni ufficiali. A breve nuovi aggiornamenti.

Nella Vis vincono il ballottaggio under Floris e Beninati. Nella Folgore Nazziconi interno destro con Tomassini a destra e Padovani a sinistra di un attacco completato da Pedalino. Raparo davanti la difesa a dirigere l’orchestra. Vis con il solito 4-3-3 provato in precampionato da Pazzagli: Costantino perno centrale, libero di svariare, con Bugaro a sostegno.

4′ Conclusione di Padovani dal limite: conclusione strozzata ampiamente al lato.

6′ La Vis reclama un rigore con Costantino contrastato in area da Palmarini. Il contatto c’era, resta da stabilire l’entità.

10′ Palla rubata sulla trequarti da Tomassini che penetra centralmente e serve Padovani che, però, la tocca lunga sulla corsa a Cardinali. Nulla di fatto.

Bella cornice: almeno 700-800 spettatori presenti al Benelli.

11′ Uscita un po’ avventata di Celato: Nazziconi, sulla ribattuta, prova l’eurogol dai 35 metri non trovando però lo specchio.

Folgore molto attività sulla sinistra con Padovani che, sul passo, prende sempre il tempo a un Floris un po’ spaesato, schierato a destra con Fabbri, esterno destro di ruolo, a sinistra. Bugaro riportato a sinistra, Costantino in mezzo. Pazzaglia prova aggiustamenti in corso d’opera. In un precampionato preparato pensando all’Eccellenza, pensiamo siano normali aggiustamenti passando da 2 a 4 under. Bene Forò, interno sinistro, molto abile negli inserimenti: al 16′ cross dalla sinistra, Costantino anticipato dal portiere.

19′ Ottima Vis su azione d’angolo: Costantino rimpallato a botta sicura da Fuschi, sulla ribattuta arriva Tombari che sventaglia a sinistra per Bugaro che al volo trova il diagonale che affetta l’area perdendosi di pochissimo sul secondo palo. Avanti così. Il dato: i due lanci più belli, al momento, sono stati sfornati da Labriola e Tombari registi  (aggiunti) della squadra di Pazzaglia.

22′ Uscita in sforbiciata di Celato al limite: il vento si fa sentire e condiziona diverse traiettorie.

25′ Ottima ripartenza Vis: Bugaro per Costantino che dalla sinistra entra in area, ignora dalla parte opposta il 16enne Beninati, trovando la deviazione provvidenziale di Marani.

A ogni ripartenza, sfruttando le seconde palle, la Folgore Veregra però si fa sentire: Nazziconi in percussione è difficile da tamponare, Padovani fa tutto bene fino al momento dell’ultimo passaggio, Ciko stupisce per personalità e corsa.

Fase di stanca. La Folgore ne approfitta guadagnando metri sugli esterni con Padovani (chiuso da Tombari in seconda battuta su Labriola) e Tomassini a sinistra.

43′ Beninati taglia bene il campo per Forò che serve a centro area Costantino: conclusione ribattuta dall’onnipresente Fuschi. Stessa scena 20 secondi dopo: cross tagliato bene da Floris, Costantino anticipato.

Fine primo tempo: 0-0.

Probabile, nella ripresa, l’ingresso di Evacuo.

Secondo tempo: dopo 3 minuti la Vis cambia il 16enne Beninati con Evacuo, classe ’96, reduce da un’operazione alla spalla a maggio. Con Evacuo punta centrale, Costantino si sposta a destra.

5′ Folgore in vantaggio: Ciko, classe ’98, ruba palla al limite su errato disimpegno di Brighi ed entra in area battendo nell’angolino Marani. Vis-Folgore: 0-1.

14′ Occasionissima Vis: punizione dalla sinistra di Bugaro, sul secondo palo sbuca Tombari che di piatto gonfia l’esterno della rete. Peccato.

La Vis prova a reagire: Bugaro, lanciato ottimamente da Evacuo, viene placcato da Cardinali. Fallo senza ammonizione. I biancorossi protestano.

Altra occasione grossa come una casa per la Vis: punizione di Bugaro dalla destra, Evacuo di testa in area incorna sul palo. L’arbitro vede comunque un fuorigioco dell’attaccante campano.

31′ Punizione a giro di Costantino fuori di poco. Gioco spezzettato dalla tante decisioni discutibili di Francesca Campagnolo di Bassano ma la Vis, a corto di idee in questo frangente, sta dando una grossa mano alla Folgore Veregra che in mezzo al campo, con Raparo e Ciko, ha più qualità dei pesaresi. “Questa maglia va onorata” urlano gli ultras biancorossi. L’impegno c’è, sono le idee a latitare. Serve una giocata, serve una situazione.

36′ Grande, grandissima occasione della Vis con Evacuo, bravissimo a recuperare e saltare in area l’uomo con la punta del piede ma impreciso nella conclusione a incrociare: la palla sfila di un centimetro alla destra di Marani. Tutto il Benelli in piedi!

40′ Ancora Evacuo: girata dal limite sul secondo palo fuori di mezzo metro. La Folgore è calata vistosamente dal punto di vista fisico (non ha effettuato cambi: aveva tre assenti e Pastore è in panchina per onor di firma) ma la Vis non riesce ad approfittarne. Tante occasioni, poca fortuna, pochissima precisione.

44′ Ennesimo tiro rimpallato di Costantino dopo percussione di Filippucci che, subito dopo, svirgola un cross potenzialmente buono.

46′ st: pareggioooooooooooooooooooooooooooo. Costantino sfrutta una incredibile topica di Palmarini che, su lancio di Dadi, cercando di stoppare il cuoio, si autocalcia sulla testa il pallone, concedendo in area un metro a Costantino che come un avvoltoio davanti a Marani la infila con un rasoterra. Incredibile pareggio: 1-1.

Dopo 3′ di recupero l’arbitro fischia la fine: 1-1.

LE INTERVISTE E LE FOTO DELLA PARTITE LE TROVI CLICCANDO SU http://www.pu24.it/2015/09/06/pazzaglia-contento-abbiamo-dimostrato-carattere-tutte-le-foto-di-vis-folgore-scattate-da-filippo-baioni/171150/

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>