Da Aeroporto a “Jurassic Park”: a Fano c’è “La città dei dinosauri

di 

9 settembre 2015

FANO – Laboratori sul riciclo, spettacoli, truccabimbi, babydance, gonfiabili, bigliardone, Flintstones Menù e persino una MammaSaura alta 2,40 metri e 10 mostruosi dinosauri. Divertimento e tante iniziative da venerdì 11 a domenica 13 settembre a “La Città dei dinosauri“, in strada comunale Campo d’Aviazione, zona aeroporto di Fano. Il nuovo evento di fine estate ideato dal maestro di effetti speciali Andrea “Gommo” Giomaro, Mirco Nicusanti e dall’associazione Tiro & Molla, in collaborazione con la Società Aeroportuale Fanum Fortunae, è pronto ad accogliere tutti gli appassionati dei giganteschi animali che vissero sulla terra fino a 65milioni di anni fa.

 

 

L’ingresso della manifestazione patrocinata dall’assessorato ai Servizi Educativi, partner NoPanick e Aset, prevede un contributo all’Associazione Tiro & Molla di Fano consigliato intorno ai 5 euro a persona per la realizzazione dell’evento e consente di accedere all’intera area tematica. Area che sarà animata, ininterrottamente, negli orari di apertura (venerdì dalle 14 alle 22; sabato 12 settembre dalle 10 alle 23; domenica 13 settembre dalle 10 alle 19).

Ad accogliere i visitatori saranno i “Riciclosauri“: circa 10 statue a grandezza naturale di dinosauri di cui almeno 5 costruite con materiale riciclato, dal legno al vetro fino alle lattine e alle pile, da Andrea “Gommo” Giomaro, e dai suoi collaboratori Simone Ceppetelli, Sabrina Bursi e Francesco Uguccioni. Il maestro di effetti speciali affiancherà ciascun dinosauro con una scheda tecnica e storica. Imperdibile il gigantesco T-rex di cartapesta lungo 7 metri che darà il benvenuto alla cittadella, “Ciro“, il primo dinosauro italiano e uno dei meglio conservati al mondo, realizzato in vetro, corredato da una meticolosa riproduzione del fossile originale e il diorama “dinosauresco” (realizzato con il contributo di Andrea Eusebi) una sorta di presepe in cui gli animali preistorici saranno collocati tra cascate, laghetti, radure, boschi, montagne e brughiere. Tra gli altri anche Antonio, adrosauro italiano di 4 metri realizzato in materiale vario e il velociraptor di legno riciclato lungo 1,8 metri. A insegnare, divertendo, come riciclare al meglio i nostri rifiuti saranno i circa 20 animatori dell’associazione Tiro & Molla che affiancheranno l’Aset nello stand allestito nella “Città dei Dinosauri”. A loro si aggiungeranno anche i giovani dello Spazio Ae che seguiranno i piccoli nei laboratori dedicati ai materiali di riciclo e alla produzione di allestimenti a tema e gli specialisti dei colori con il loro amato “Truccabimbi” di Tiro & Molla.

Spazio poi al divertimento e alle risate con lo sketch teatrale che la scuola di recitazioneOltre Il Sipario, diretta da Edoardo Frustaci, ha ideato per l’evento. “MammaSaura che fame!” è il titolo dello spettacolo che Alberto Francesconi e Alex Di Gioia porteranno nell’anfiteatro circondato da balle di fieno della Cittadella (e riproposto ogni 60 minuti circa) per spiegare, tramite la signora Saura alta 2,40 metri e il suo piccolo, cosa è giusto mangiare e come è giusto comportarsi a scuola e in famiglia. I balli scatenati della baby dance preparati da La Marachella faranno poi danzare tutti coloro che lo vorranno. Mentre gli appassionati di magia rimarranno affascinati dai trucchi del Mago Teo. A fare da contorno anche i due megagonfiabili da 8×8 e 8×6 metri che Tiro & Molla allestiranno nell’area insieme all’appassionante “Bigliardonodonte“, il biliardone itinerante più lungo d’Italia che, per l’occasione, avrà sembianze preistoriche. E per rifocillarsi tra un tirannosauro, un velocirapor e un triceratopo e l’altro le famiglie potranno presentarsi nello stand preparato dal ristorante “Barone Rosso” e scegliere come comporre il proprio “Flinstones Menù” composto da snack dolci e salati veloci e gustosi “per non rubare tempo alle famiglie in cerca di divertimento”. Per chi vorrà invece gustare un pranzo o una cena, anche senza glutine, il locale proporrà nel suo spazio al coperto, il menù completo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>