Comitato Possibile a caccia di firme per 8 referendum a ruota delle riforme governative

di 

10 settembre 2015

PESARO – Il Comitato POSSIBILE di Pesaro “Altiero Spinelli”, continua strenuamente nella raccolta delle firme necessarie a presentare gli otto referendum riguardanti  importanti riforme effettuate da questo Governo. La campagna, iniziata su tutto il territorio nazionale alla fine di luglio, proseguirà per tutto il mese di settembre e ha visto finora coinvolti, insieme agli attivisti di Possibile, anche gli iscritti ed eletti da altri partiti politici, nonché personaggi rappresentativi del mondoecologista.

Referendum Possibile“E’ bene ricordare – scrive il Comitato Possibile – che con i quesiti proposti si chiede: l’eliminazione dei capilista bloccati e delle candidature plurime, così come previste nella legge elettorale;  si chiede di abrogare la scelta contenuta nel Jobs Act di ridurre le garanzie a tutela dei lavoratori; la tutela della docenza e dell’apprendimento con l’eliminazione del potere di chiamata del preside-manager;  la riconversione ecologica delle politiche energetiche e dell’economia con l’eliminazione delle trivellazioni in mare e sulla terraferma e la cancellazione della legge sulle grandi opere.

“Inoltre – continua il Comitato –  è particolarmente importante evidenziare come, una campagna su temi così importanti per tutti, sia stata finora portata avanti nonostante la pressocché totale assenza degli organi di informazione nazionali, tanto che la stessa Agcom ha invitato le tv nazionali a riservare adeguato spazio ai referendum “in conformità ai principi vigenti in materia radiotelevisiva, con particolare riferimento ai principi del pluralismo, dell’obiettività, della completezza e dell’imparzialità dell’informazione”.

I banchetti presso i quali sarà possibile firmare per i quesiti referendari si terranno rispettivamente: giovedì 10 settembre al mercato rionale di Vallefoglia (Montecchio) dalle 10 alle 12; venerdì 11 settembre a Pesaro, p.le Collenuccio dalle 18 alle 20; e sabato 12 settembre all’Ipercoop di via Branca dalle 18 alle 20. Gli stessi banchetti, poi, verranno ripetuti la settimana successiva, dal giovedì al sabato nei luoghi e agli orari indicati. Quando non si è presenti con i banchetti  si potrà firmare presso la residenza civica del Comune di Pesaro, nei giorni dal lunedì al venerdì con orario 10-13, e martedì e giovedì anche di pomeriggio con orario 15,30-17,30. Nei comuni, dove non vi siano altre iniziative politiche, la raccolta delle firme avrà luogo presso le Segreterie delle case comunali o l’ufficio anagrafe, di Gradara, Gabicce, Vallefoglia, Montelabbate, Mombaroccio, Monteciccardo e Tavullia durante gli orari d’ufficio.

Un commento to “Comitato Possibile a caccia di firme per 8 referendum a ruota delle riforme governative”

  1. moreno gialdini scrive:

    DOVE SI FIRMA NELLA PROVINCIA DI PISTOIA? SALUTI.MORENO GIALDINI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>