Il governatore torna a scuola: Ceriscioli in cattedra per un giorno

di 

14 settembre 2015

URBINO – “Ci tenevo ad essere qui. Oggi inizia un cammino che porta ognuno di voi a crescere e ad acquisire competenze. Il primo anno di una riforma importante che torna a investire nell’istruzione”.

Ceriscioli a scuola

Ceriscioli a scuola

Il presidente della giunta regionale Luca Ceriscioli questa mattina non ha preso il solito treno per arrivare ad Ancona, ma da Pesaro ha raggiunto Urbino e la sede dell’Itis “E. Mattei”, la sua scuola fino a maggio scorso, per salutare alunni e colleghi nel primo giorno dell’anno scolastico 2015-2016 ed augurare loro buon lavoro.

Luca Ceriscioli a scuola

Luca Ceriscioli a scuola

Sulla sua pagina Facebook ha raccontato l’incontro e ciò che ha detto agli alunni delle prime classi: “Ci tenevo ad essere qui, per rivedere i colleghi e i ragazzi con cui ho passato tanti momenti importanti. Ma sono felice di incontrare i ragazzi che iniziano oggi. Gli alunni delle prime sono quelli che più di tutti sono i protagonisti di questa giornata. Per voi inizia un nuovo ciclo in un istituto che forma tanti ragazzi per un’economia manifatturiera come quella marchigiana che ha necessità di avere figure come quelle formate in questa scuola. Oggi inizia un cammino che porta ognuno di voi a crescere e acquisire competenze. La scuola la fa ognuno di noi e voi siete parte integrante di quello che avviene qui dentro. Le vostre scelte saranno determinanti per il vostro futuro e per quello della nostra comunità intera. Questo è anche il primo anno di una riforma importante. Un provvedimento che, per la prima volta dopo tanti anni, torna a credere nella scuola e nel valore dell’educazione e della formazione. Una riforma discussa ma che non taglia risorse e torna ad investire in questo settore. Perché l’investimento nella scuola è il più importante, costruisce l’Italia di domani. In bocca al lupo a tutti noi per questo nuovo inizio, per un’esperienza che vi resterà tutta la vita”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>