Festival Gad, 68esimo atto: alza il sipario La Piccola Ribalta con Cechov

di 

15 settembre 2015

PESARO – Domenica 20 settembre, alle 21, al Teatro G. Rossini di Pesaro, si inaugura il 68esimo Festival Nazionale d’Arte Drammatica GAD. Ad alzare il sipario sarà lo spettacolo della compagnia teatrale pesarese La Piccola Ribalta che presenterà Il Giardino dei Ciliegi di Anton Cechov. Sabato 19 settembre (ore 18) la Sala della Repubblica del Teatro Rossini presenterà anche il via della rassegna Autori in Anteprima curata dalla professoressa Manuela Marini.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

IL 68esimo festival è stato presentato lo scorso weekend alla presenza del sindaco Matteo Ricci, del vice sindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini e del consigliere regionale Andrea Biancani, a sottolineare l’impegno delle istituzioni per questa storia assolutamente pesarese eppure apprezzata e ricercata in tutta Italia.

manifesto 70x100_generale 150801_esecutivo

Il programma completo della 68esima rassegna

Il Presidente degli Amici della Prosa e del Festival, Giovanni Paccapelo, ha fatto il punto sull’attività dell’Associazione e dei Soci e su un impegno che dura tutto l’anno non solo con il Festival – che lo scorso anno ha fatto registrare ben 500 spettatori in media nell’arco degli 11 spettacoli -, ma anche con convegni, laboratori, dibattiti culturali e con il grande lavoro realizzato d’intesa con le scuole superiori della provincia: quest’anno un centinaio di spettacoli in classe.

 

AUTORI IN ANTEPRIMA

Il programma di “Autori in Anteprima”

Il sindaco Matteo Ricci  si è soffermato sulle linee programmatiche dell’amministrazione, in particolare sulla necessità di affiancare all’attività industriale, che ha caratterizzato gli scorsi decenni, un deciso impegno a favore della cultura che a Pesaro deve diventare anche motore economico.  Impegno, quindi, per investimenti nel settore culturale anche d’intesa con la Regione Marche e grande attenzione, quindi, anche al Festival dei GAD.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>