La Regione incontra i cittadini sul territorio: approvata la legge proposta dal pesarese Andrea Biancani

di 

15 settembre 2015

Andrea Biancani

Andrea Biancani

ANCONA – Gli uffici regionali dislocati sul territorio diventano luoghi di incontro per i consiglieri e i cittadini. Lo stabilisce la legge approvata oggi all’unanimità dal Consiglio regionale che autorizza l’uso delle sedi e dei locali decentrati della Regione Marche come spazi di rappresentanza.

Primo firmatario e relatore della proposta di legge è il consigliere regionale del Pd Andrea Biancani. “Sono molto soddisfatto che l’aula abbia espresso parere favorevole all’unanimità – ha detto il consigliere regionale pesarese – Questa legge, a costo zero, avvicina le istituzioni alla gente, una delle richieste più forti dei cittadini”.

L’obiettivo è quello di accorciare le distanze tra mondo istituzionale e società civile e di facilitare il dialogo tra i cittadini e i loro rappresentanti regionali. “Partecipazione, trasparenza, risparmio e valorizzazione del patrimonio pubblico sono i principi alla base di questo provvedimento, semplice, ma molto concreto. E’ un’opportunità che migliora l’esercizio del nostro mandato, avvicinandoci agli elettori e alle esigenze del territorio. Grazie a questa legge sarà inoltre possibile valorizzare il patrimonio regionale esistente”.

Le sedi diffuse nelle cinque province sono circa 20 tra immobili di proprietà, locali presi in locazione o in comodato. “Dal punto di vista economico – conclude Biancani – si tratta di una soluzione vantaggiosa sia per l’amministrazione che per i cittadini. La norma non solo è priva di oneri aggiuntivi, ma produce risparmio perché i consiglieri che utilizzeranno gli uffici fuori sede non fruiranno dei rimborsi stabiliti per gli spostamenti e ai cittadini saranno evitate le trasferte nella sede principale dell’Assemblea legislativa ad Ancona”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>