Paolo Fresu e Bebo Ferra a Rocca Costanza nella Giornata della Fratellanza sarda

di 

17 settembre 2015

fresu e ferraPESARO – Sabato 19 settembre a Rocca Costanza di Pesaro con inizio alle 21 si terrà il concerto di Paolo Fresu e Bebo Ferra. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Sarda “Eleonora d’Arborea” di Pesaro con la direzione artistica di Adriano Pedini, in collaborazione con l’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro, Fano Jazz Network, Ente Concerti, Amat e con il Patrocinio della Provincia di Pesaro Urbino (in caso di pioggia il concerto sarà spostato al Teatro Sperimentale di Pesaro).

Musica “melangé”, quella del duo di Paolo Fresu & Bebo Ferra ma, in realtà, solo di jazz si tratta, sia pure spinto in avanti, sia pure meticciato con altri linguaggi, ma carico di una straordinaria energia dinamica e colmo di buone invenzioni. Con Fresu, sul palco di Rocca Costanza il chitarrista Bebo Ferra, autentico asso dell’Italian Style. Fresu, in questa occasione gioca sui dialoghi, punta la tromba, o il flicorno, verso Ferra e intreccia un fitto tessuto di domanda e risposta. Uscendo, in breve, dal più classico cliché della figurazione del duo, in maniera decisamente moderna e sorprendente.

Suonano temi originali ma anche vecchie canzoni che assumono nel suono del flicorno una intensa liricità anche se la melodia si avvicina raramente all’originale. Fresu è chiuso nel bozzolo di una invenzione continua, non importa quale sia il titolo del tema, è sempre musica sua, intrisa di una tenera felicità, sia quando si abbandona a un lirismo quieto, sia quando si scapicolla su ritmi più dinamici. E Ferra con la sua puntuta, un fraseggio asciutto, introverso, cresce di concerto in concerto andandosi a conquistare la palma di uno fra i più innovativi ed attenti innovatori di uno stile chitarristico moderno che trova poche altre esemplificazioni a tale livello espressivo e qualitativo. Paolo Fresu, in quanto genio artistico, è ovunque protagonista amato e osannato dal pubblico, associa alle virtù musicali una palpitante sensibilità umana straordinariamente generosa, che si concretizza con la  realizzazione di concerti in favore della solidarietà, com’è avvenuto da ultimo domenica 6 settembre a L’Aquila. Incaricato dal Ministro Franceschini , Fresu ha coinvolto tantissimi musicisti e tutti insieme sono stati interpreti di un’autentica maratona di jazz per far rivivere la città, che ha visto la partecipazione di oltre 60.000 persone.

Il concerto è inserito nell’ambito dei festeggiamenti di “Sa Die de sa fraternidade” (La Giornata della fratellanza), istituita dall’Associazione Culturale Sarda “Eleonora d’Arborea” di Pesaro che si ripete ormai da 6 anni. Il programma della giornata di domenica 20 settembre prevede alle ore 12:00 la celebrazione di una S. Messa, in Cattedrale, accompagnata dai canti liturgici in lingua sarda del Coro polifonico Tasis di Isili; dalle ore 13:00 in poi pranzo sociale e altre iniziative socio-culturali a Rocca Costanza.

Per il coordinamento della due giorni pesarese l’Associazione Culturale Sarda si è avvalsa della collaborazione della ViaTicinoStudio, agenzia di comunicazione che si occupa anche di eventi, rappresentata da Carlo Ricci. L’Associazione sarda ha istituito “Sa Die de sa fraternidade” per testimoniare gli ottimi rapporti tra la comunità sarda e la popolazione locale, storicamente risalenti ai flussi migratori dei marchigiani verso la Sardegna alle fine degli anni ’30 – per lavorare nelle miniere del Sulcis – e dei sardi nella provincia di Pesaro e Urbino negli anni ’60 del secolo scorso, all’insegna delle comuni aspirazioni di benessere personale e conseguente sviluppo collettivo socio-economico e crescita culturale.

Info per biglietteria:

Teatro Rossini / Tel. 0721 387621

On Line / www.vivatiket.it

Prenotazioni / cell. 342 0601568

mail / info@fanojazznetwork.org

Info per la giornata di Domenica – “Sa Die de sa fraternidade”

Segreteria Associazione ”Eleonora D’Arborea”

cell. 349 2558296 – 3491566139 / info@assoculturasardapesaro.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>