Dragaggio del porto di Fano, per i consiglieri Pd è un “risultato atteso da anni”

di 

18 settembre 2015

FANO – La giunta di centro sinistra guidata dal sindaco Massimo Seri raggiunge oggi uno degli obiettivi più importanti che si era prefissata in campagna elettorale; ovvero il dragaggio del nostro porto. Per i consiglieri comunali del Partito Democratico Alberto Bacchiocchi e Enrico Fumante è un “intervento strategico e fondamentale per il rilancio delle attività della marineria che ritrova

Porto Fano

Il porto di Fano

oggi dopo anni le condizioni per poter guardare al futuro con fiducia e serenità ridando dignità’ e sicurezza ad un comparto che e’ nel dna della nostra città – scrivono i consiglieri – Il sindaco, giorno dopo il suo insediamento era già al lavoro per conseguire questo importante risultato, raggiunto anche grazie alla determinazione degli assessori Paolini del comune di Fano e dell’assessore Giorgi della Regione Marche. Fano ha riconquistato il suo peso politico che aveva perso negli ultimi anni attingendo ad un terzo dei finanziamenti messi a disposizione dalla regione. Oggi come giustamente evidenziano gli operatori siamo nella fase iniziale di un processo che deve approdare al completo dragaggio di tutto il porto e che vedrà altri interventi sui quali sindaco ed istituzioni stanno già lavorando. Aspetto fondamentale di questo intervento è la velocità, che permetterà l’utilizzo in sicurezza dell’area portuale alla ripresa dei lavori dopo il ferma pesca estivo. Questo è stato possibile grazie alla capacità del sindaco di fare squadra e di lavorare in sinergia con le autorità portuale e con l’amministrazione regionale.

Bacchiocchi, Pd

Bacchiocchi, Pd

Prossimo obiettivo di questa amministrazione: è riportare al porto di Fano il servizio traghetto con rotta verso la Croazia. Infine vorremo evidenziare altri due due importanti risultati ottenuti da questa amministrazione destinati a stravolgere completamente l’economia e la vita di quella parte della città. A giugno abbiamo recuperato la cosiddetta ‘strada delle barche’, opera che con la precedente amministrazione sembrava ormai morta e dimenticata, e noi siamo riusciti a recuperarla grazie a un ricorso contro il provvedimento della sovrintendenza e ai nuovi e proficui rapporti con la nuova dirigenza. Entro dicembre l’assegnazione dei lavori.

Enrico Fumante

Enrico Fumante, Pd

Subito dopo sono stati sbloccati, dopo 10 anni di intoppi burocratici e ostruzionismo di vario genere, le opere di Marina Group al porto turistico. I lavori sono partiti pochi giorni fa e finalmente tutta quell’area a ridosso del porto turistico, per troppo tempo abbandonata a se stessa, avrà una nuova veste, con una strada all’altezza del prestigio del porto, una passeggiata del Lisippo rimessa a nuovo, e dei capannoni, sia per la pesca che per la cantieristica, che daranno un nuovo e forte impulso all’immagine e all’economia della città. Risultati di assoluto prestigio, per questa amministrazione che con i fatti si sta dimostrando seria e capace, capitanata da un sindaco concreto, che non ama le pacche sulle spalle o la battuta goliardica, ma che sa dove andare e come ottenere i risultati. Risultati che da troppi anni questa città aspettava”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>