Dalla Carlo Bo a Miss Italia: la studentessa di Scienze motorie Bina Forciniti a Jesolo per diventare la più bella del reame

di 

19 settembre 2015

URBINO – Torna la bellezza in tivù e questa domenica scopriremo chi sarà la più bella d’Italia e potrebbe essere una studentessa dell’Università di Urbino.

Bina Forciniti (foto tratta da missitalia.it)

Bina Forciniti (foto tratta da missitalia.it)

Bina Forciniti, con il numero 20, occhi azzurro ghiaccio e capelli biondo scuro è una giovane personal trainer originaria di Mirto (Cosenza), ed è iscritta alla facoltà di Scienze Motorie dell’Ateneo ducale.

Dopo un’estate passata tra le più belle località dello stivale, sono state decretate le 33 finaliste che dalle ore 21 di domenica si sfideranno a colpi di fascino e personalità a Jesolo, in diretta sul La7.

Il concorso di bellezza per antonomasia, giunto alla 76esima edizione, è nato nel 1939, con il nome di “5.000 lire per un sorriso” lanciato da Dino Villani, mentre dal 1959 è passato sotto il patronato della famiglia Mirigliani, prima curato da Enzo, mentre dal 2010 le redini delle manifestazione sono passate alla figlia Patrizia.

La giovane studentessa della Carlo Bo, al grido latino di “Mens sana in corpore sano”, cercherà di arrivare dritta alla meta, conquistando l’ambita fascia di “più bella d’Italia”.

Il concorso negli anni ha subito diverse modifiche, dalle località in primis, ma anche dalle fasce in palio che sono più che raddoppiate. Da Miss Eleganza creata ad hoc per Sophia Loren a Miss Sport, fino alla novità 2015, come un tuffo nel passato: sono state scelte anche concorrenti “curvy”. Non solo spettacolo, ma da anni anche un importante megafono per il sociale, con campagne contro la lotta all’anoressia e la sensibilizzazione verso il tumore al seno.

Per il secondo anno alla conduzione la SuperSimo nazionale – alias Simona Ventura – che si avvarrà di una giuria del tutto nuova con Claudio Amendola, Joe Bastianich e Vladimir Luxuria. La stessa Ventura ha definito questa del 2015 un’edizione all’insegna della modernità e dell’integrazione, vista anche la presenza di una ragazza di origini marocchine e anche di Luxuria… che possa nascere una nuova categoria nell’edizione 2016?

Se Bina riuscirà a portarsi a casa il titolo di più bella non è ancora dato saperlo. Sicuramente la fascia di Miss Sport le sarebbe calzata a pennello sui suoi 175 centimetri di altezza, ma è stata assegnata alla veneta Letizia Moschin (numero 25).

Sono tante le ragazze che dopo la partecipazione, e non solo vincitrici, si sono fatte strada a livello nazionale ed internazionale, anche al di fuori del mondo dello spettacolo.

Bina Forciniti ha dichiarato, con sportiva determinazione, al Quotidiano del Sud, dopo la proclamazione a Miss Calabria dello scorso 29 agosto, di voler comunque proseguire il percorso di studi verso la laurea e di sentirsi orgogliosa di rappresentare la propria terra: ”Questo nuovo format ha consentito a noi di farci conoscere dalla gente, di raccontare le nostre esperienze, le nostre storie e le nostre aspirazioni e progetti per il futuro. E nel mio c’è quello di conseguire la laurea”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>