In mille ad esaltare il “biologico” di Girolomoni. Successo di pubblico a Isola del Piano

di 

21 settembre 2015

ISOLA DEL PIANO – Si è concluso con un grande successo Benvenuti nel Bio! , il weekend di appuntamenti e di grande festa che si è tenuto sabato 19 e domenica 20 settembre nella suggestiva cornice del Monastero di Montebello a Isola del Piano. Oltre un migliaio di persone hanno infatti preso parte al ricco programma di iniziative e incontri previsto dall’evento promozionale della filiera biologica marchigiana, organizzato dal Consorzio Marche Biologiche presso la sede della Cooperativa Girolomoni. Evento saliente della manifestazione, l’inaugurazione della nuova linea di produzione della pasta lunga della Cooperativa Agricola Gino Girolomoni, con la possibilità per tutti i partecipanti di visitare il pastificio e scoprire i segreti di produzione di una delle realtà più importanti del biologico italiano. L’installazione di nuovissimi macchinari a marchio Fava – tra le eccellenze nel mondo della produzione di impianti per la pasta – permetteranno alla produzione di passare da 500 Kg/h a 1200 Kg/h, per un investimento complessivo di circa 3 milioni di euro, che coinvolgerà anche il reparto di confezionamento. Una vera e propria rivoluzione finalizzata al connubio tra tecnologia moderna avanzata e alimentazione biologica e di qualità. Tali macchinari sono stati, infatti, sottoposti a personalizzazioni per permettere a Girolomoni di lavorare la pasta con il consueto procedimento della lenta essiccazione, affinché il prodotto finito mantenga intatti i valori nutrizionali e le proprietà organolettiche già presenti nella materia prima.

Tra le tante le iniziative, particolare rilievo ha rivestito inoltre l’assegnazione del premio Farmers’ Friend, avvenuta la sera di sabato 19 settembre nella suggestiva cornice del Monastero di Montebello. La tradizionale iniziativa, ideata e promossa sin dal 2007 dalla Cooperativa Girolomoni per valorizzare l’attività contadina in Italia e nel mondo, quest’anno ha visto vincitore Tomy Mathew Vadakkancheril, proveniente dalla regione indiana del Kerala, fondatore e direttore di Elements, organizzazione impegnata nello sviluppo di un’economia sostenibile ed ecologica nei villaggi indiani. Tra le motivazioni che hanno portato al conferimento del premio 2015 a Tomy Vadakkancheril c’è la sua attività volta non solo a promuovere l’agricoltura biologica, ma anche a ridurre l’impronta ecologica dei prodotti e servizi che offre, ponendo al centro la dignità dell’uomo e operando con equità e giustizia in un’ottica globale comunitaria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Farmers’ Friend è un’iniziativa fortemente voluta da Gino Girolomoni, fondatore dell’omonima cooperativa, per riconoscere chi, con il suo lavoro, ha favorito i contadini, una categoria spesso non compresa e non adeguatamente valorizzata dalle istituzioni. Un modo per portare a conoscenza del pubblico un’attività da sempre importante per la quotidianità dell’uomo. Il premio a Tomy Vadakkancheril rappresenta per la Cooperativa Girolomoni l’evoluzione di un percorso avviato nel 2014 in collaborazione con Altromercato: Solidale Italiano, iniziativa nata con l’obiettivo di valorizzare i prodotti realizzati in Italia da cooperative, consorzi e organizzazioni di carattere nazionale attivi in aree problematiche del Paese, applicando i principi del Commercio Equo e Solidale ai produttori italiani.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>