Suicidio in carcere a Pesaro, detenuto di impicca

di 

27 settembre 2015

PESARO – Due giorni fa nel carcere di Pesaro, un detenuto di origine magrebina, si è impiccato nella sua cella poche ore dopo il rientro da un altro istituto ove era stato sottoposto ad un breve periodo di osservazione. A darne la notizia è il Sindacato Polizia Penitenziaria OSAPP. “Purtroppo l’intervento dei poliziotti penitenziari anche nel tentativo di rianimarlo non ha potuto impedire il concretizzarsi dell’insano gesto – ha spiegato Nicola Defilippis, segretario regionale del Sindacato di Polizia Penitenziaria OSAPP – La situazione nelle carceri italiane – ha commentato – resta ad alta tensione ogni giorno. Quello del suicidio costituisce solo un aspetto di quella più ampia e complessa crisi di identità che il carcere determina, alterando i rapporti e le relazioni, affievolendo progetti e speranze. È necessario un ripensamento complessivo della funzione della pena e, al suo interno, del ruolo del carcere”.

Il segretario regionale OSAPP

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>