Ritrovata opera d’arte trafugata da una Chiesa di Urbania. Domani la riconsegna nel giorno del Patrono della Polizia

di 

28 settembre 2015

URBINO – foto quadro recuperato 2Il Commissariato di Polizia di Urbino, dopo un mese e mezzo di indagini, ha recuperato un’opera sacra trafugata ad Urbania lo scorso 6 agosto. Data in cui la moglie del custode, recandosi come tutte le mattine ad aprire la Chiesa di Santa Caterina di Urbania, non ha più visto quell’immagine di Sant’Anna raffigurata con sua figlia Maria (la Madonna) alla quale rendeva il suo abituale saluto. Compreso che l’opera era stata effettivamente trafugata, la notizia del furto si è immediatamente propagata con sconcerto dei fedeli .

foto quadro recuperato 1Il simulacro, infatti, risalente alla fine del 1800 e proveniente dalla Chiesa di San Francesco (chiusa nel 2013 per problemi di staticità) più che per il valore commerciale era tenuto in grande considerazione in quanto oggetto di devozione da parte delle puerpere e delle donne desiderose di maternità, sia urbaniesi che degli altri paesi dell’Alta Valle del Metauro.

Il Commissariato di Urbino  e la Squadra Mobile di Pesaro hanno così imbastito un’articolata indagine, condotta anche oltre i confini regionali, mirata ad individuare i canali di smistamento delle opere d’arte rubate. Nei due mesi successivi, i serrati controlli e la conseguente pressione esercitata sui malfattori, ha indotto questi ultimi ad abbandonare la tela ancora intatta. Troppo rischioso pensare di piazzare sul mercato un quadro così attivamente ricercato dalla Polizia. Le indagini hanno così portato ad individuare proprio nell’abitato di Urbania il luogo in cui i ladri hanno abbandonato la refurtiva, recuperandola.

Il ritrovamento della tela è stato accolto con grande gioia dalla comunità cattolica del posto, che si appresta celebrarne il ritorno con tutta la solennità del caso. Domani i poliziotti riconsegneranno il quadro all’Arcivescovo di Urbino Mons. Giovanni Tani presso la Cattedrale di Sant’Angelo in Vado, in occasione delle celebrazioni per San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato. Arcivescovo che a sua volta lo restituirà a Don Diego Tores, viceparroco della Parrocchia di Urbania, per il suo ricollocamento in sede, previsto per domenica 4 ottobre con solenne processione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>