Fantastico Sensi da Urbania. Al Cesena da goleador, rigorista e ora pure capolista

di 

5 ottobre 2015

CESENA – Calcio di rigore, gol e l’urbaniese Stefano Sensi segna la sua prima rete in serie B. Quella che batte il Livorno, supera gli amaranto di Panucci secondi in classifica e spedisce il Cesena alla vetta del campionato cadetto in compagnia della corazzata Cagliari e della sorpresa Crotone.

Stefano Sensi esulta dopo il gol-partita col Livorno (FOTO dal sito web del Cesena)

Stefano Sensi esulta dopo il gol-partita col Livorno (FOTO tratta dal sito web del Cesena)

Sei partite di serie B cominciano a scrollare parecchi dubbi: il calcio della Provincia di Pesaro-Urbino si sta arricchendo di un altro talento con la T maiuscola. Stefano Sensi, 20 anni, nato a Urbino, ma urbaniese doc sta diventando un punto fermo del Cesena e della serie B. Cinque partite da titolare su sei, una fiducia sconfinata del tecnico cesenate Drago che gli ha affibbiato pure i “galloni” di rigorista e una stampa romagnola (e non solo quella) che si sta spendendo in elogi super. Dall’etichetta “genio Sensi” ad un Cesena che comincia a intravedere in Sensi quello che a Pescara qualche anno fa hanno visto in Verratti.

E quando giochi in serie B e sei alto 168 centimetri, vuol dire che nei piedi hai argomenti molto complicati da poter essere ignorati. Quelle che videro Sensi prendere la valigia quando ancora non aveva l’età per prendere lo scooter. Praticamente bambino, Sensi ha lasciato Urbania per le giovanili del Rimini. Ma già a 14 anni è arrivata la chiamata del Cesena, complice un Rimini avviluppato nelle allora vicissutidini societarie. Dopo aver svolto tutta la trafila di giovanili con il “cavalluccio bianconero”, gli ultimi due campionati sono coincisi con due prestiti al San Marino in Lega Pro. Quello scorso con tanto di 8 gol ad insaporire una stagione da titolarissimo nella terza serie, è stato l’assist per richiamare al Manuzzi. Che ora se lo tiene stretto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>