Ferri dice no… almeno per ora. E intanto la Vis deve pagare 6.000 euro a Possanzini

di 

7 ottobre 2015

Marco Ferri

Marco Ferri

PESARO – Marco Ferri ha detto no. Aspettando sviluppi che potrebbero esserci anche a breve, l’imprenditore pesarese arrivato in estate dal Vismara ha rigettato la proposta del copresidente della Vis, nonché maggiore azionista di maggioranza, Leandro Leonardi, il quale aveva offerto “un affitto di ramo d’azienda”, “più propriamente la totale ed autonoma conduzione tecnica ed organizzativa della prima squadra fino al termine della stagione e con metà del suo contributo che potrà destinare esclusivamente al rafforzamento necessario della squadra” (rileggi l’articolo qui). Ferri non se l’è sentita di prendere la società a noleggio – più o meno di questo si tratta – salvo poi rivedersi a fine anno per discutere di quote. Quelle quote che Leonardi, ha ribadito anche ieri, al momento non ha alcuna intenzione di cedere.

E intanto la Vis incassa un’altra sconfitta extracampo. E’ notizia di oggi, infatti, che il collegio arbitrale ha risolto il contenzioso che si era aperto 12 mesi fa con Matteo Possanzini. La società pesarese dovrà pagare all’attuale allenatore del Tolentino 6.000 euro più eventuali interessi, cioè “ratei afferenti il premio di tesseramento” non corrisposti sino ad ora. Qui sotto la sentenza.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Un commento to “Ferri dice no… almeno per ora. E intanto la Vis deve pagare 6.000 euro a Possanzini”

  1. pinco pallino scrive:

    Leonardi visto che sei il genio del calcio mettili di tasca tua i 6.000 euro. Formazioni imposte, battaglia contro tutto e tutti, questo è il personaggio che tanto vuol bene alla Vis. Non è rimasto un solo tifoso che non abbia capito ormai che razza di personaggio sei….

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>