Ospedale Sassocorvaro, la deputata Ricciatti (Sel) deposita un’interrogazione parlamentare per garantire il diritto alla salute

SASSOCORVARO – “Non possiamo accettare il fatto che il diritto alla salute sia più o meno accessibile a seconda del luogo di residenza. Per questo, salvare l’ospedale di Sassocorvaro, così come altre strutture in condizioni simili nel nostro territorio, vuol dire tutelare il pieno godimento del diritto alla salute dei cittadini”.

Lara Ricciatti

Lara Ricciatti

Ad affermarlo l’on. Lara Ricciatti che si unisce all’ampio fronte di cittadini e amministratori in difesa del nosocomio. La deputata di Sel ha depositato questa mattina una interrogazione parlamentare per chiedere al ministro della Salute quali iniziative di competenza intenda adottare al fine di garantire il diritto alla salute dei cittadini dell’area, anche alla luce dei possibili contrasti tra la delibera n. 735/2013 della Giunta regionale delle Marche ed il regolamento Balduzzi, che prevede condizioni particolari per i “Presidi ospedalieri in zone particolarmente disagiate” (distanti più di 90 minuti dai centri hub spoke di riferimento, o 60 minuti dai presidi di pronto soccorso). Circostanza nella quale paiono ritrovarsi alcuni comuni, o aree comunali, servite dall’ospedale di Sassocorvaro.

“Una battaglia che non sarà per nulla facile, ma che obbliga tutti a far fronte comune contro una inaccettabile diminuzione di un diritto fondamentale come quello alla salute. Non esistono ragioni di razionalizzazione e spending review che possano giustificarne la compressione, per questo è necessario percorrere tutte le strade possibili e far ricorso anche agli impegni assunti da molti colleghi che adesso siedono nell’Assemblea regionale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>