Aspettando il 70esimo anniversario, la Confcommercio ragiona sul futuro di turismo e ristorazione

di 

8 ottobre 2015

PESARO – Si è svolto martedì, nella sala convegni di Confcommercio di Pesaro, nell’ambito delle iniziative del 70esimo Anniversario di fondazione della Associazione, il Convegno “Il credito al turismo e alla ristorazione” organizzato in collaborazione con Banca delle Marche e il patrocinio della Camera di Commercio.

303909_convegnocreditoturismoeristorazione_ralf

Massimo Tombolini (Banca delle Marche), Angelo Serra (Presidente Confcommercio), Amerigo Varotti (Direttore Confcommercio), Pietro Talarico (Regione Marche) e Luciano Goffi (Direttore Banca delle Marche).

Gremita la sala convegni per il tema di rilevante importanza per l’economia provinciale al quale hanno portato il loro contributo Angelo Serra (Presidente Confcommercio), Amerigo Varotti (Direttore Confcommercio), Giovanni Arceci (Funzionario Credito Confcommercio), Attilio Patricola (Responsabile Area Mercato CONFidi.Net), Luciano Goffi (Direttore Generale Banca delle Marche) e Pietro Talarico (Dirigente Commercio e Turismo Regione Marche). Sono state presentate le varie opportunità che provvedimenti nazionali e regionali mettono a disposizione del comparto, unitamente alle risorse che Banca delle Marche ha previsto per il turismo e la ristorazione.

“Ma il convegno – ha detto il Direttore Generale Varotti – ha anche evidenziato la necessità che in questa delicata fase di ripartimento dei fondi POR dell’Unione Europea, la Regione Marche assegni più risorse a questo comparto che è l’unico in grado di assicurare – insieme al commercio – sviluppo e occupazione, come per altro dimostrato dagli ultimi dati dell’INPS sull’occupazione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>