Verso Motegi: Niccolò Antonelli e l’Ongetta Rivacold a caccia del podio

di 

8 ottobre 2015

il-circuito-di-motegi-in-giappone-596x335 2

Il circuito di Motegi

I piloti del Team Ongetta Rivacold, Niccolò Antonelli e Jules Danilo, sono pronti ad affrontare la prima delle tre gare extra-europee consecutive, che si disputerà al Twin Ring di Motegi, teatro della quindicesima gara del motomondiale 2015. La tappa giapponese precede infatti quelle di Phillip Island (Australia) e Sepang (Malesia), poi il campionato si chiuderà come di consueto a Valencia, il prossimo 8 novembre. In queste tre gare Niccolò Antonelli, pilota che fa parte della VR46 Academy di Valentino Rossi, cercherà di tornare sul podio, dopo che ad Aragon alcuni episodi lo hanno estromesso dalla lotta per la vittoria. Il centauro di Cattolica è super-motivato e proverà a chiudere il campionato nelle prime tre posizioni (attualmente è quinto a 23 punti dalla terza piazza), cercando di finire al massimo la stagione per poi proiettarsi nella nuova al massimo della forma. Non cambiano gli obiettivi del suo compagno di squadra Jules Danilo, che proverà a centrare la zona punti. A causa del fuso orario chi vorrà seguire il Gran Premio dall’Italia sarà costretto a delle alzatacce. Alle ore 02:00 (orario notturno) di domani è infatti in programma la prima sessione di prove libere, sabato alle 05:35 le qualifiche e domenica alle ore 04:00 la gara.

Niccolò Antonelli:Motegi mi piace molto e anche gli scorsi anni qua sono sempre andato a punti. Il tracciato presenta molte staccate ed è una pista in cui bisogna frenare forte. Quindi sarà importante trovare un buon feeling all’anteriore e lavorare bene sulla frenata e l’ingresso in curva. Ad Aragon il podio è mancato ma abbiamo lottato per stare lì davanti e in Giappone daremo il massimo per tornare sul podio“.

Jules Danilo: “Non vedo l’ora di iniziare il week end, soprattutto perché veniamo da una gara difficile, quella di Aragon. Mi sono allenato molto negli ultimi giorni per riacquistare fiducia. Le ultime gare infatti non sono andate come speravo, per diverse ragioni, ma ora è il momento di tornare forte e girare come prima perché non c’è ragione per cui non possa essere così. Sarà importante fare un buon week end e vedremo cosa riserverà il meto, potrebbe esserci la possibilità di pioggia e dunque di una gara bagnata per cui si dovremmo essere pronti ad ogni evenienza“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>