Lacey c’è, Shelton e Walker no. Le pagelle della Consultinvest

di 

11 ottobre 2015

Vuelle-PistoiaPESARO – Vuelle ko in casa, ecco le pagelle della partita dell’Adriatic Arena contro Pistoia persa di 1:

SHELTON
Leggero come una foglia trasportata dalla bora. Non possono essere gli otto rimbalzi a salvare Shelton, troppo ingenuo nella lotta sotto canestro e mai incisivo come dovrebbe né in attacco né in difesa. Meno uno di valutazione e la sensazione che potremmo avere un problema di difficile soluzione per il futuro nello spot di ala grande, 4,5

BASILE
Cinque minuti sul parquet, senza lasciare tracce per il capitano, ng

GAZZOTTI
Positiva la sua prova, con una tripla e otto rimbalzi catturati. Statistiche simili a quelle di Shelton, ma l’impatto di Gazzotti sul match è stato più produttivo rispetto a quello dell’americano, 6

LACEY
Lampi di classe pura, con qualche minuto di eccellente pallacanestro per Trevor che chiude con 16 punti e 19 di valutazione, anche se nel finale si nasconde e non riesce ad incidere, ma il ragazzo c’è, 6,5

CHRISTON
Si sperava che fosse lui il go to guy biancorosso, l’uomo dell’ultimo tiro, ma Semaj fa una partenza lanciata stile Nba sull’ultima azione e gli arbitri giustamente gli chiamano violazione di passi. Alcuni suoi canestri sono comunque una gioia per gli occhi e i liberi del sorpasso li aveva comunque segnati, 7

CANDUSSI
Quattro rimbalzi e qualche buona iniziativa difensiva per Francesco che non demerita, 6

WALKER
Parte bene convertendo gli assist dei compagni, ma si perde completamente nel secondo tempo, tra banali errori da mezzo metro e falli evitabili. Pochi i tre rimbalzi catturati e non sembra dotato del sacro furore agonistico necessario per battagliare nelle intasate aree del nostro campionato, 5

CERON
Una sola tripla segnata su quattro tentativi e poca presenza anche in difesa. Può e sa fare meglio, 5

MCKISSIC
Nell’ultima azione si incarta invece di tirare subito. Strano per un ragazzo non certamente timido che anche stasera si è preso 14 tiri – 7 a segno – con la consueta facilità ad attaccare il ferro. Rimane sul parquet per 38 minuti tra alti e bassi, comunque discreta la sua prova complessivamente, 6

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>