Va in pensione Umberto Lorenzetti. Da 26 anni era responsabile della Polizia Giudiziaria dei Carabinieri presso la Procura della Repubblica

di 

12 ottobre 2015

Mauro Murgia*

PESARO – Con l’andata in pensione, mercoledì 14 ottobre, del Luogotenente Umberto Lorenzetti, responsabile della sezione di  Polizia Giudiziaria Carabinieri presso la Procura della Repubblica di Pesaro da ben 26 anni, si chiude una lunga fase storica, per il nostro Tribunale. Comandante fin dalla sua istituzione, il Luogotenente Lorenzetti ha interpretato e rappresentato, al massimo, quello che i cittadini si aspettano da questa istituzione. Un modo di operare limpido, senza nessuna macchia e sempre tra le righe. In lui, il servizio nell’Arma dei Carabinieri, ha voluto dire il mettersi a disposizione dei cittadini, con pazienza e nel rispetto dei diritti degli stessi. Certamente, in questo modo di operare, ha contato molto il suo essere cristiano, profondamente cattolico. Un servizio nell’Arma e nella Procura sempre intriso dalla sua visione del mondo, dalla parte della giustizia. Una Memoria storica, passata tra i tanti bravi Procuratori, fino al Dr. Palumbo, con una visione della città di Pesaro, da un’angolazione veramente particolare. Lorenzetti, medaglia d’argento al valor civile, per uno straordinario intervento di salvataggio in quel di Apecchio, e’ anche il Luogotenente che si e’ laureato in Filosofia, con una tesi su Sant’Agostino e con ulteriori master in altre università.

Oggi,la Procura di Pesaro sarà un poco più povera, per una straordinaria professionalità che viene a mancare, ma non si perde.Il Luogotenente Lorenzetti, mancherà anche all’Arma dei Carabinieri di Pesaro, che lo vede andar via ma, per fortuna, grazie al lavoro di tutta la sezione di polizia giudiziaria, altri, veramente bravi stanno avanzando.

*sociologo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>