Si ritrova 3 rapinatori in camera che lo immobilizzano nel letto: la terribile disavventura di un pergolese di 66 anni

di 

17 ottobre 2015

PERGOLA – La notte da incubo di un 66enne pergolese, svegliato da una luce accecante puntata negli occhi e poi immobilizzato nel letto da tre banditi.

“Erano le 3 dell’altra notte – racconta Flavio Fabiani, residente nella frazione pergolese di Montesecco, al Carlino di oggi – Stavo dormendo tranquillamente, quando è successo tutto: mi sono trovato davanti, anzi addosso, quei tre, tutti alti e robusti, con il passamontagna che gli copriva il volto. Continuavano a ripetermi di stare in silenzio in un italiano normale, ma quando si dicevano le cose tra loro usavano una lingua straniera, di cui non capivo niente. Non so dire se era una parlata dell’est o di un’altra parte. Mi è sembrato che non fossero armati. Ad un certo punto mi dicono: “Dacci la chiave della cassaforte se no ti meniamo”.

L’uomo, ovviamente terrorizzato, non ha potuto far altro che assecondare la richiesta dei balordi, che hanno razziato 700 euro in contanti, alcuni oggetti d’oro e monete antiche. Gli hanno anche sfilato dal dito un anello e dal collo la catenina, prima di dileguarsi nell’oscurità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>