Altri tre schiaffi per la Vis: a Teramo vince il San Nicolò. Inutile la rete di Dadi

di 

18 ottobre 2015

SAN NICOLO’ – VIS PESARO 3-1
SAN NICOLO’
(4-2-3-1): Calore; Pretara, Rapino, Brighi A., Mozzoni; Petronio, Donatangelo (41’ st Pagliarulo); Massetti (27’ st D’Egidio), Margarita, Forgione; Casolla (32’ st De Santis). A disp. Ricci, D’Orazio, Micolucci, Florimbj, Merlonghi, Di Sante, Lazzarini. All. Epifani
VIS PESARO (4-3-3): Celato; Fabbri (4’ st Bartolucci), Labriola, Tombari, Dominici (25’ st Costantino); Rossoni, Brighi M., Giorno; Iovannisci, Ridolfi (41’ st Torelli), Dadi. A disp. Corina, Gnaldi, Dadi, Bugaro, Canini, Evacuo. All. Pazzaglia
ARBITRO: Pirriatore di Bologna
RETI: 37’ pt e 44’ pt Margarita, 46’ st Massetti, 28’ st Dadi
NOTE: giornata soleggiata, terreno di gioco in sintetico, spettatori 300 circa; ammoniti Calore, Giorno, Iovannisci, Ridolfi; angoli 4-3, recupero 1+3

Vis-Sambenedettese

Dadi, autore del gol della bandiera vissino

TERAMO – Altri tre schiaffi per la Vis. Il San Nicolò vince meritatamente sul proprio campo contro biancorossi troppo fragili per poter pensare di salvarsi in questo modo.

Dopo un inizio complicato in cui i ragazzi di Pazzaglia si erano comunque salvati, più equilibrio nella fase centrale del primo tempo. Poi il terribile uno-due un attimo prima del riposo, con l’ex Samb Margarita a superare Celato al termine di azioni corali.

A inizio ripresa, dopo 30 secondi, il 3-0 griffato Massetti. Di lì si è chiusa la contesa, anche se Dadi ha siglato di testa la prima rete stagionale in maglia Vis, rendendo meno amara la pillola della sconfitta.

C’è tanto da lavorare e si sapeva. Ma soprattutto c’è da intervenire sul mercato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>