Mercoledì in Provincia si presenta il libro “Arte e Matematica” di Bruno D’Amore

di 

19 ottobre 2015

PESARO – Il gruppo di studio “Pesaro Scienze” propone un incontro con il prof. Bruno D’Amore (Università di Bologna), autore del volume Arte e Matematica . Metafore, analogie, rappresentazioni, identità di due mondi possibili (Dedalo ed., 2015, pp. 560). Libro che sarà presentato dall’autore stesso nella sala del Consiglio provinciale (v.le Gramsci, 4 – 61121 Pesaro) mercoledì 21 ottobre 2015 alle ore 17,30.

Bruno D'Amore

Bruno D’Amore

Questo libro propone un’interessante dimostrazione del legame fra il mondo dell’arte figurativa e il mondo della matematica, e della loro mutua interazione che, dalle pitture rupestri a oggi, ha prodotto innumerevoli capolavori e ispirazioni geniali. L’arte e la matematica sono, infatti, creazioni umane che hanno alla base la fantasia e un linguaggio rigoroso. L’autore ripercorre la storia dell’arte intrecciandola a quella della matematica e mettendo in luce i numerosi punti in comune, con un approccio originale e fecondo che solo un matematico critico d’arte poteva immaginare. Lo scopo è quello di contribuire alla definitiva messa al bando della stolta idea delle “due culture”: la cultura umana è unica e si arricchisce anche grazie alla diversità delle sue forme di espressione.

Arte e Matematica si presta dunque ad essere letto da un vasto pubblico, forse in particolare da coloro che asseriscono di odiare la matematica e di amare l’arte

 

Bolognese, tre lauree (matematica, pedagogia, filosofia), Bruno D’Amore fa di mestiere il matematico da 45 anni. Fino a settembre 2010 è stato professore ordinario di Didattica della matematica nell’Università di Bologna; ha insegnato inoltre in modo fisso presso l’Alta scuola pedagogica di Locarno (Svizzera). È responsabile scientifico del Nucleo di ricerca in didattica della matematica dell’Università di Bologna, insegna in vari atenei americani ed europei, e collabora in particolare con il dottorato in Educación matemática dell’università Francisco José de Caldas (Bogotà, Colombia). Dirige delle collane editoriali ed è membro del comitato scientifico di riviste di didattica della matematica italiane e straniere. Ha pubblicato centinaia di articoli e libri in varie lingue, tra cui – per citarne solo alcuni degli ultimi – Il problema della matematica nella pratica didattica (2014); La nonna di Pitagora. L’invenzione matematica spiegata agli increduli (2013), Perché diamo i numeri? E tante altre domande sulla matematica (2012, con Federico Taddia).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>