Non solo gusto: ad Acqualagna e al Furlo una domenica da tartufai

di 

22 ottobre 2015

ACQUALAGNA – “Il tartufaio e il cane: una ricerca… di naso” è una delle tante iniziative che la Riserva naturale statale “Gola del Furlo”, gestita dalla Provincia di Pesaro e Urbino, propone in occasione della 50° “Fiera del tartufo bianco di Acqualagna”. Domenica 25 ottobre, con partenza alle 9.30 dal Punto Iat del Furlo (via Flaminia, località Furlo), è prevista una passeggiata indimenticabile in compagnia di un tartufaio e del suo cane, per assistere alla ricerca del prezioso tubero. L’iniziativa è gratuita, con prenotazione obbligatoria allo 0721.700041, fax. 0721.700057, e-mail: riservafurlo@provincia.ps.it o numero verde 800.028.800. Altro interessante appuntamento, sempre domenica 25, è “Geotrekking: alla Gola del Furlo col geologo”, itinerario per entrare nel cuore della montagna, vero spettacolo della natura e laboratorio geologico all’aria aperta.

Autunno al Furlo

Autunno al Furlo

L’iniziativa, organizzata da “Il Ponticello”, prevede il ritrovo alle 9.30 al Punto Iat del Furlo per spostarsi con mezzi propri a Cava di Sant’Anna, dove inizierà l’itinerario Pagino – rifugio del Furlo (624 m) – Pagino, tre ore di camminata (dislivello 350 m, lunghezza 7 km). La partecipazione è gratuita, prenotazione obbligatoria (tel. 0721.700041; fax. 0721.700057; e-mail: riservafurlo@provincia.ps.it; numero verde 800.028.800). Ancora domenica 25, con ritrovo alle 9.30 al Punto Iat del Furlo, è in programma “Il tartufo che fa… Gola”, escursione didattica in tartufaia di nero pregiato presso l’Azienda agricola di Pierpaolo Duranti, titolare dell’Agriturismo “I Conti”, che spiegherà la coltivazione del tubero, il ciclo biologico e le differenze di colore, forma e uso in cucina. L’appuntamento, organizzato dallo stesso Agriturismo, è a pagamento poiché prevede un aperitivo con degustazione (costo da 12 a 22 euro, info e prenotazioni allo 0721.700041, numero verde 800.028.800).

Ma non finisce qui. Alle ore 15, “Tra le meraviglie della Gola” condurrà i partecipanti sulla Flaminia per una passeggiata tra le gallerie romane e l’incantevole paesaggio della Gola del Furlo (partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria tel. 0721.700041, numero verde 800.028.800, mail: riservafurlo@provincia.ps.it), mentre dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19 sarà possibile visitare il Museo del territorio per un viaggio alla scoperta dell’identità naturale e umana della Gola del Furlo attraverso percorsi geo-paleontologici e faunistici ricchi di fascino, curiosità e divertimento (ingresso libero).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>