A Urbino nuova ZTL in centro storico: ecco i dettagli

di 

23 ottobre 2015

URBINO – “Dopo esserci consultati con i residenti del centro storico, commercianti e associazioni, abbiamo riveduto il nostro progetto iniziale della nuova Ztl. Abbiamo abbassato il prezzo dei parcheggi: un abbonamento annuale ora costa 55 centesimi al giorno, comprensivo di navetta”.

Da sinistra Roberto Matassoni, Maurizio Gambini e Massimo Guidi

Da sinistra Roberto Matassoni, Maurizio Gambini e Massimo Guidi

Così stamane in conferenza stampa Maurizio Gambini, sindaco della città ducale, illustrando la nuova zona a traffico limitato che vede quasi blindato il centro storico di Urbino per rendere la città più ordinata e in linea quelle europee verso le politiche green, oltre che per rispondere ai rigorosi canoni dettati da UNESCO. Dalle 5.30 alle 9 l’ingresso alle mura sarà “free” per i fornitori che, dalle 9 in poi, avranno comunque diritto ad un’ora, ma parcheggiando all’interno degli stalli gialli, per consegnare la merce ai proprio clienti. Due nuove tipologie di stallo quello giallo che a seconda del cartello sarà riservato a residenti del centro storico, fornitori e portatori di handicap, mentre quello bianco è per tutte le persone in possesso di permesso, e si potrà sostare per massimo un’ora.

Nello stop alle auto ci sono anche quelle di chi lavora in centro, mentre i mezzi degli enti potranno parcheggiare nella piazzetta adiacente l’ex convento di Santa chiara, sede dell’ISIA. Ridotti i permessi anche ai membri del Consiglio comunale: ad averne diritto solo sindaco e vicesindaco.

Ci sarà una navetta, gratuita, dalle 7.30 alle 22, che dai parcheggi come Borgo Mercatale e Santa Lucia, ogni 10 minuti, farà il giro della città per poi portare i passeggeri in piazza della Repubblica. La frequenza arriverà a ogni 5 minuti negli orari di punta, col servizio che partirà prossimamente.

Roberto Matassoni, comandante della polizia municipale di Urbino, ha affermato che al 90% degli urbinati la nuova viabilità piace, “a parte qualche lamentela dagli esercenti che dovranno rivedere gli orari per le consegne dei fornitori”. Tra le novità il rilascio del pass. Si è deciso che saranno massimo due per ogni famiglia residente in centro e saranno indicati i punti nella quale si potrà entrare ed uscire, così da dividere la città in due aree. Inoltre si potranno ritirare nella sede del comando, non solo la mattina come è avvenuto finora ogni martedì, giovedì e sabato mattina, ma anche nel pomeriggio di martedì e giovedì. I nuovi pass saranno disponibili da martedì 27.

L’assessore alla polizia Municipale Massimo Guidi ha ricordato come siano ristrettivi e severi gli standard imposti dall’UNESCO che chiede attenzione in fatto tutele delle aree patrimonio dell’umanità, inoltre da novembre, ed entro i prossimi 3 anni, si provvederà al rifacimento della pavimentazione del centro storico. Questo perché, secondo Gambini, servono misure che tutelino i lavori una volta terminati.

Si avvia quindi un momento di sperimentazione per quanto riguarda il numero di stalli: nella giornata di ieri in via Matteotti ne sono stati fatti 11 e si dovrà verificare se saranno sufficienti, mentre in via dei Morti verranno probabilmente ridotti, perché 30 sembrano eccessivi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>