L’Italservice PesaroFano nella tana dell’Aosta. Mister Osimani: “Ci sarà da soffrire”

di 

24 ottobre 2015

Mister Osimani e Palazzi

Mister Osimani e Palazzi

PESARO – Ad Aosta per continuare a volare. L’avvio di stagione da leccarsi i baffi non sazia la fame di gioia dell’Italservice PesaroFano, chiamato domani a far visita all’Aosta.

Si tratta di una sfida tradizionale per il girone A di serie A2, che va in scena per il quarto anno consecutivo. Nei tre campionati precedenti, il bilancio è quasi identico: 3 vittorie per il PesaroFano (una in trasferta, due in casa), un pareggio (in esterna) e due kappao (uno ad Aosta e uno nelle Marche, entrambi nella stagione 2012-2013. L’equilibrio è testimoniato anche dai risultati, in cui mai nessuna delle due contendenti ha avuto la meglio dell’altra con più di 3 gol di scarto.

“Sabato ci aspetta una partita difficilissima – afferma il tecnico del PesaroFano Roberto Osimani alla vigilia – La sconfitta per 11 a 4 che hanno subito sabato scorso in casa della Menegatti Metalli non inganni: essendo un team molto giovane, in trasferta spesso soffrono anche perché devono viaggiare molto, ma in casa no. In questo caso spetta a noi il viaggio lungo da smaltire: sarà molto molto dura”.

Si prospetta dunque un’altra battaglia per i biancorossi-granata, la seconda consecutiva lontano dalle Marche. Il secondo posto attuale fa pregare i suoi sostenitori per un’affermazione che possa tenere la squadra ai vertici della classifica. Al primo posto attualmente c’è il Came Dosson, a punteggio pieno (9 punti su 9), atteso dalla complicata visita al Prato. La speranza inevitabilmente è quella di riagganciarla il prima possibile.

“Non sappiamo ancora quale sarà la dimensione del nostro campionato – afferma Osimani -. Certo che la partenza fa ben sperare, ma l’obiettivo era e rimane quello di ottenere il prima possibile la salvezza per poi cercare di migliorarci nelle partite che restano. E ovviamente sarebbe bello anche provare a raggiungere le finali di coppa” di cui il PesaroFano è detentore.

Un passo alla volta. Ora mente alla partita con l’Aosta: domani ore 15, calcio d’inizio al Centro Sportivo Montfleuri. Mentre, ricordiamo, per la prossima partita in casa bisognerà sabato 31 ottobre quando al palaFiera (ore 15.30) arriverà il Carrè Chiuppano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>