myCicero non si ripete in casa: Soverato espugna 3-0 il palaFiera

di 

25 ottobre 2015

MYCICERO – SOVERATO 0-3 (25-27; 18-25; 20-25)
MYCICERO: Mastrodicasa 3, Di Iulio 3, Liliom 4, Sestini 3, Mezzasoma 6, Babbi 10; Zannini (L), Bordignon 3, M’Bra 8, Di Marino. N.e: Gennari, Arciprete. All. Bertini
VOLLEY SOVERATO: Cumino 2, Begic 22, Travaglini 4, Fresco 11, Donà 8, Nardini 11; Mastrilli (L), Bertone. N.e: Vietti, Pirv, Caforio, Lupidi. All.: Secchi
ARBITRI: Somansino e Mattei.
myCicero: battute sbagliate 8, battute vincenti 3, ricezione 71% (prf. 33%), attacco 31%, errori 19, muri 3.
Volley Soverato: battute sbagliate 10, battute vincenti 2, ricezione 77% (prf. 27%), attacco 46%, errori 23, muri 6.
NOTE: le ragazze della myCicero e del Volley Soverato sono entrate in campo sulle note di Rossini; prima dell’inizio della partita è stato premiato il presidente del Volley Soverato, sig. Matozzo Antonio, con un giftbox offerto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pesaro.

 

Volley Pesaro-2015-2016PESARO – Parte bene Soverato nel condurre il gioco ma anche nel commettere diversi errori che consentono a Pesaro di rimanere agganciata al set. MyCicero piazza subito un parziale di 3-0 (da 5-8 a 8 pari) subito restituito dalle ospiti (8-11) che allungano fino a + 4 (8-12 e 12-16). Pesaro però non ci sta e con capitan Babbi e Mezzasoma arriva ad impattare nel momento topico del set (23 pari) con un ace di Babbi. Pesaro non sfrutta due set point mentre Soverato, alla prima occasione, chiude il parziale con Fresco.

Seconda frazione con Pesaro che parte subito bene (4-2) ma subisce il ritorno di Soverato (4 pari). Le squadre procedono punto a punto fino all’8-8 quando due errori di Pesaro in ricezione e un attacco della Begic portano le ospiti in vantaggio (11-8) che si dilata con il passare dei minuti fino a chiudersi con un errore di Liliom in battuta (18-25).

Soverato pare superiore in tutti i fondamentali, Bertini prova a mischiare le carte inserendo nel sestetto iniziale del terzo parziale Bordignon in 4 e M’Bra opposto, e anche se la terza frazione comincia come le precedenti con le squadre che vanno a braccetto fino al 7 pari, poi le ospiti allungano nuovamente. Bertini brucia subito i due time out discrezionali per cercare di arginare Travaglini e compagne ma non basta. Così come non basta una M’Bra positiva per tenere a galla le padrone di casa. MyCicero ha un sussulto con un parziale di 4-0 (dal 15-23 al 19-23) ma la Donà chiude la contesa con una diagonale precisa (20-25).

Soverato ha meritato la vittoria. Pesaro, nonostante una settimana travagliata per gli infortuni di Mastrodicasa e Liliom, è parsa in difficoltà davanti alla forza delle ospiti che hanno avuto in Begic una bocca da fuoco impressionante (22 punti il suo score personale).

“Loro hanno una buona squadra, costruita per essere protagonista, e hanno meritato la vittoria – commenta la M’Bra – Peccato solo per non aver vinto il primo set: forse avrebbe cambiato il corso della partita”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>