#lavocedelweb: Pesaro, spalle al muro 2 la vendetta

di 

25 ottobre 2015

Il 3 luglio scorso, attraverso la nostra rubrica “La voce del web” abbiamo pubblicato la foto di quello che, propriamente a questo punto, abbiamo denominato il muro del pianto di Pesaro. Uno scorcio della nostra città che andrebbe valorizzato magari con una camminata sopraelevata che possa esaltare la vista di mare e monte. Ma, immaginiamo, sarebbe un aggravio per le casse del Comune. Al contrario un’opera che non costerebbe nulla sarebbe (e lo abbiamo scritto) quella di rendere disponibile la “muraglia” per i graffitari che spesso sono molto creativi, di più, veri e propri artisti di strada. Siamo rimasti inascoltati nonostante l’esempio che riproponiamo convinti come siamo – e non solo noi – che l’idea non sarebbe affatto peregrina

Muro di Berlino muro di Pesaro

Oggi ci piace tornare sull’argomento perché ci sono novità. Queste per capirci.

Su muro scritta Baia Flaminia

Vien fatto di chiedersi se questa sorta di “bacheca di cemento” sia più o meno fantasioso di altro. Ora qualcuno dovrà prendersi la briga di pulire e, successivamente, di riflettere.

Noi ce la caviamo facilmente con un…

non mi piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>