L’Alma sul divieto di trasferta in casa San Nicolò: “Incomprensibile decisione della Prefettura di Teramo”

di 

29 ottobre 2015

logo Alma Juventus FanoFANO – Attraverso un comunicato stampa: “l’Alma Juventus Fano 1906 esprime rammarico per l’incomprensibile decisione assunta dalla Prefettura di Teramo che, in occasione della gara San Nicolò-Alma Juventus Fano, ha vietato per la seconda volta consecutiva senza valide motivazioni, la vendita dei tagliandi ai residenti nella Regione Marche. In questo modo si va a minare l’entusiasmo che si è creato intorno alla società, impedendo a tanti appassionati di seguire da vicino le gesta della propria squadra. Ormai lo sport è diventato fenomeno di spettacolo, se vengono meno gli spettatori non si fa altro che danneggiare l’intero sistema sportivo. Parallelamente, i vertici del sodalizio granata riconoscono il grande ruolo svolto dalle forze dell’ordine che, con grande professionalità, ogni domenica garantiscono il servizio di ordine pubblico all’interno dello stadio”.

In merito al divieto, qualche ora prima erano intervenuti lo stesso sindaco Massimo Seri e l’assessore allo sport Caterina Del Bianco (RILEGGI QUI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>