Trasferta fanese vietata a Teramo. Il disappunto di Seri e Del Bianco

di 

29 ottobre 2015

Massimo Seri e Caterina Del Bianco*

Tifosi Fano

Tifosi Fano

FANO – L’Amministrazione comunale di Fano esprime tutto il suo “rammarico per la decisione del Prefetto di Teramo di vietare la trasferta ai tifosi fanesi in occasione della partita di domenica prossima tra il San Nicolò e l’Alma Juventus Fano. La decisione adottata punisce gli sportivi, anche famiglie e genitori con figli, alla quale viene negato, per la seconda volta consecutiva, il piacere di poter assistere alle gesta sportive della loro squadra, in una trasferta come quella abruzzese che non presenta alcun motivo di preoccupazione dal punto di visto dell’ordine pubblico. Già nella precedente trasferta a Jesi gli sportivi fanesi sono stati penalizzati con il divieto ad assistere alla partita, nonostante che fra le due tifoserie ci fosse da anni in piedi un gemellaggio e nonostante che si fossero organizzate anche iniziative collaterali congiunte al fine proprio di consolidare tra i due gruppi di tifosi i buoni rapporti di amicizia.

Tutto ciò è stato impedito e vanificato da decisioni che non promuovono la socialità tra i gruppi e le persone e la passione per uno sport sano e pulito. Non è con questi atteggiamenti punitivi che si rilancia lo sport italiano e i valori positivi che ne trascendono. Mentre va usata la massima severità nei confronti di coloro che non rispettano regole e spirito sportivo e di conseguenza gli stessi amanti dello sport.

L’Amministrazione comunale è vicina e solidale con tutti gli sportivi fanesi privati arbitrariamente di uno spettacolo calcistico al quale desideravano poter assistere per trascorrere una domenica di festa e di sano divertimento. Spettacolo che sarà vietato perfino ai primi tifosi dell’Alma, cioè al sindaco di Fano e all’Assessore allo sport, se domenica pomeriggio si presentassero alla biglietteria dello stadio di Teramo?

*sindaco e assessore allo sport di Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>