Cassa integrazione in calo: 54% in meno rispetto a settembre 2014

di 

30 ottobre 2015

PESARO – Nel mese di settembre le ore di Cassa integrazione richieste ed autorizzate nella provincia di Pesaro Urbino sono state 519mila (119mila cassa ordinaria, 44mila cassa straordinaria e 356mila cassa in deroga). Si tratta del 54,8% in meno rispetto a settembre 2014. E’ quanto emerge dai dati Inps elaborati dall’Ires Cgil Marche.

Circa 5 milioni sono le ore di cassa integrazione richieste e autorizzate nei primi nove mesi del 2015: un milione di CIG ordinaria, 1,1 milione di CIG straordinaria e 2,8 milioni di ore di cassa in deroga.Rispetto allo stesso periodo del 2014 il calo delle ore di CIG è stato consistente (-44,3%) ed ha interessato tutti i principali settori.

CIG provincia di PESARO E URBINO_ Periodo di riferimento “gennaio-settembre”

2010 2011 2012 2013 2014 2015 diff.2015-14 %
Ordinaria 2.152.148 1.085.297 1.626.358 2.222.300 1.302.472 1.090.740 -211.732 -16,3%
Straordinaria 1.908.754 1.881.198 2.261.826 2.345.067 3.577.643 1.128.752 -2.448.891 -68,4%
Deroga 5.259.499 2.799.577 3.839.865 4.585.800 4.104.438 2.783.169 -1.321.269 -32,2%
Totale 9.320.401 5.766.072 7.728.049 9.153.167 8.984.553 5.002.661 -3.981.892 -44,3%

CIG provincia di PESARO E URBINO_ Periodo di riferimento “settembre”

2010 2011 2012 2013 2014 2015 diff.2015-14 %
Ordinaria 140.127 118.273 125.053 452.613 253.817 119.168 -134.649 -53,0%
Straordinaria 206.060 176.434 322.195 202.276 359.897 43.873 -316.024 -87,8%
Deroga 369.016 264.843 248.911 218.297 535.069 355.990 -179.079 -33,5%
Totale 715.203 559.550 696.159 873.186 1.148.783 519.031 -629.752 -54,8%

 

“Il calo registrato è consistente – commenta la segretaria generale Cgil Pesaro Simona Ricci – ma è anche molto diversificato. Nel Legno – mobile la diminuzione è inferiore rispetto ad altri settori mentre nel tessile abbigliamento i dati mostrano una crescita. Giudichiamo positivamente i dati riferiti al settore metalmeccanico nel quale è quasi scomparsa la cassa integrazione straordinaria. Stando alla nostra elaborazione confermiamo come alcuni segnali di ripresa ci siano – sottolinea Simona Ricci – ma è certo che su questa netta diminuzione abbiano inciso la Cassa integrazione in deroga ( infatti nel 2015 la Cig in deroga è stata concessa solo per un massimo di 5 mesi) e, in parte, l’incertezza normativa sui nuovi ammortizzatori sociali che sono entrati in vigore a fine settembre con il decreto 148 attuativo del cosiddetto Jobs Act”.

Un commento to “Cassa integrazione in calo: 54% in meno rispetto a settembre 2014”

  1. Paolo scrive:

    Bene bene. Non mi meraviglio che le ditte non la chiedono piu,perche vedendo comportamento da parte della INPS che non paga dal genaio di questo anno con la scusa che non hanno soldi. Che vergogna. Lasciate stare la CID e dite che non ci sono soldi. Almeno la gente sa come potrebbe comportarsi senza denaro e anche aiuti dello stato.Che vergogna

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>