Il sorriso dei bambini messicani Triquis al torneo di Halloween dei Bees

di 

30 ottobre 2015

PESARO – Qualcuno ha il viso un po’ imbronciato, ma quasi tutti sono sorridenti. E con le scarpe ai piedi. Sono i bambini Triquis, che parteciperanno, a partire da oggi, alla manifestazione “3° torneo di Halloween Bees, 1° trofeo Consultinvest”, organizzato dalla società Bees Pesaro. E che questa mattina sono stati ricevuti in Comune dall’assessore allo Sport Mila Della Dora, insieme ai tecnici e al professor Sergio Zuniga. I bambini Triquis provengono da una delle zone più povere del Messico (Oaxaca) e, grazie all’Accademia di basket indigena del Messico (Abim) – progetto sportivo fondato alla fine del 2009, dal professor Sergio Zuniga, con l’obiettivo di migliorare, grazie allo studio e allo sport, l’infanzia e le condizioni di vita dei bambini delle comunità triquis, con gravi problemi di povertà e violenza – possono sperare in un futuro migliore. Questa mattina, per i piccoli messicani ospitati in città da famiglie dei tesserati Bees, è stato un momento di gioia, durante il quale capitano della squadra e il professor Zuniga hanno ricevuto dalle mani dell’assessore un attestato di “plauso della città”, mentre tutto il gruppo ha avuto in dono le maglie con l’effigie di Gioachino Rossini. A professor Zuniga anche la statuetta del compositore pesarese, simbolo della città.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel dettaglio, la manifestazione sportiva si svolgerà da oggi a domenica prossima, in tutte le palestre cittadine. Al trofeo sono iscritte 36 squadre divise, in tre categorie. A portare dunque un tocco di internazionalità all’iniziativa, la presenza anche di due squadre messicane, oltre a quelle provenienti dal territorio nazionale, squadre che fanno parte di settori di minibasket importanti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>