Le Iene aggredite a casa Marquez. Dalla Spagna: “No, è Marc che è stato ferito”. Denuncia e controdenuncia

di 

30 ottobre 2015

Le Iene Stefano Corti e Alessandro Onnis (foto tratta da Fb)

Le Iene Stefano Corti e Alessandro Onnis (foto tratta da Fb)

Come se non bastassero le polemiche di questi giorni, ci si è messo oggi pomeriggio anche un fatto increscioso, comunque lo si voglia giudicare. A darne menzione sia i media italiani che quelli spagnoli, con versioni diametralmente opposte che non fanno che rinfocolare la rivalità Italia-Spagna, o – fate voi – Valentino-Marquez.

In Spagna una troupe delle Iene si è presentata a casa del centauro iberico. Sulla pagina Facebook del popolare programma tv si dà menzione di Stefano Corti e Alessandro Onnis che volevano “omaggiare” Marc Marquez con un premio dal titolo eloquente: “la “Coppa di Minchia”.

“Siamo arrivati nei pressi dell’abitazione dei genitori del pilota – raccontano le due Iene su Fb – dove abbiamo incontrato Marc Marquez, suo padre, suo fratello e un loro amico. Quando abbiamo provato a consegnare la nostra coppa siamo stati aggrediti e nella colluttazione hanno rotto la telecamera e sottratto le schede video. Probabilmente volevano una coppa più grossa”. Un post che termina con la notizia che Stefano ed Alessandro sarebbero in ospedale per farsi medicare le lievi ferite riportate.

Ma dalla Spagna la versione è un’altra. Marca, uno dei quotidiani più venduti e letti, titola con un eloquente “Asaltan y agreden a Márquez en su casa”, cioè “Assaltano e aggrediscono Marquez a casa sua”. Si parla di due giornalisti italiani entrati nel parcheggio della casa dello spagnolo, appena rientrato da una sessione di “dirt track” con il fratello e il padre, che avrebbero provato senza esito a intervistare il pilota. Avrebbero rotto contro un muro e per terra due bottiglie di spumante per simulare un podio, col padre di Marc che si sarebbe arrabbiato tantissimo, alla vista di un trofeo dall’inequivocabile forma di organi genitali maschili. Sempre secondo Marca, il pilota spagnolo sarebbe stato strattonato, spintonato e preso per il collo, rimanendo ferito in modo lieve. Sarebbero addirittura arrivate le forze dell’ordine, per fermare i giornalisti italiani e sequestrare le immagini, con Marquez che avrebbe sporto denuncia.

“Dalla Spagna mentono – la versione delle Iene del giorno dopo – Abbiamo dato mandato ai nostri legali per querelare Marc Marquez e i suoi familiari per aggressione, lesioni, calunnia e rapina”. Il comunicato delle Iene fa menzione a del materiale filmato che sarebbe stato salvato: “Lunedì vedrete come sono andate le cose”. Non resta che aspettare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>