Ultimi giorni per visitare “+ Sè – Io = Pace”. Sabato la mostra di Carlo Tedeschi lascia Palazzo Gradari

di 

30 ottobre 2015

PESARO – Ultimi giorni per visitare la mostra + SÉ – IO = PACE di Carlo Tedeschi in anteprima nazionale a Pesaro, a Palazzo Gradari. L’esposizione saluterà la città di Rossini, prima di partire per altre tappe,  con un evento in Piazza del Popolo programmato per sabato 31 ottobre, giorno conclusivo della mostra, alle ore 17.30. Giovani artisti formati da Carlo Tedeschi nelle varie accademie in Italia e facenti parte delle compagini teatrali attive ora a Rimini (Teatro L. Amici) e Assisi (Teatro Metastasio) si esibiranno sotto lo stendardo della mostra. In programma canzoni ed una esibizione dei due coreografi e primi ballerini, Simona Imola e Gianluca Raponi, entrambi con alle spalle un ricco curriculum dal quale citiamo spettacoli in tv,  Balletto di Renato Greco, con Steve Lachance in teatro, a Mattina in famiglia RAIDUE, in teatro al Sistina di Roma nelle commedie musicali di Garinei e Giovannini: “Alleluia, brava gente” diretti da Gino Landi – “E meno male che c’è Maria!” – “I figli della lupa”, in tournée con Gino Bramieri nello “Svarietà madei in Italy” di Carlo Tedeschi, “Chiara di Dio” in pianta stabile ad Assisi da 10 anni con all’attivo 450mila spettatori.

Intanto ultime classi in visita alla mostra. Provenienti dall’Istituto Agrario Cecchi ieri, altri 170 studenti hanno raggiunto Palazzo Gradari, consegnato la lettera della pace, ricevuto la t-shirt dell’evento per il patto di classe di condivisione-rispetto reciproco e visitato con gli insegnanti e le curatrici Antonietta di Muoio, Marisa Bovolenta, Laura Mochi la mostra. Design di allestimento curato dall’architetto  Ralph Flum di Amburgo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>