La Vis esce indenne dalla tana dei Lupi: ad Avezzano ottimo 1-1 (a segno Giorno)

di 

1 novembre 2015

AVEZZANO – VIS PESARO 1-1
AVEZZANO (4-2-3-1): D’Avino; Ndiaye, Menna, Tabacco, Felli; Sassarini, Kras (22’ st Tariuc); Bittaye (22’ st Puglia), Bisegna, Di Massimo; Di Genova. A disp. Ciciotti, Marretti, Verrelli, Venditti, Persia, Iommetti, La Rosa. All. Lucarelli
VIS PESARO (4-2-3-1): Celato; Rossoni, Labriola, Tombari, Bartolucci; Giorno, Forò; Iovannisci (36’ st Ruci), Ridolfi (27’ st Bugaro), Dadi; Falomi. A disp. Venturi, Fabbri, Gnaldi, Dominici, Brighi, Torelli, Costantino. All. Pazzaglia
ARBITRO: Piacenza di Bari
RETI: 40’ pt Giorno, 41’ pt Bittaye
NOTE: ammoniti Menna, Felli, Bisegna, Di Massimo, Bartolucci, Labriola, Giorno, Ridolfi; angoli 2-3

Vis PesaroAVEZZANO (L’Aquila) – Un’ottima Vis esce indenne dalla tana dei Lupi marsicani. Ad Avezzano, su un campo che evoca dolci ricordi, i ragazzi di Pazzaglia giocano pressoché alla pari contro una squadra che sin qui aveva sempre vinto in casa tranne che in una circostanza. Diverse le occasioni create da una parte e dall’altra, in un match in cui le due reti sono arrivate in un batter di ciglia l’una dall’altra.

In vantaggio la Vis con un positivissimo Giorno, che al 40′ del primo tempo, su assist di Ridolfi, un giro di lancette dopo il pari di Bittaye. Nella ripresa pesaresi ancora pericolosi con Falomi (in campo per 90 minuti al posto dell’acciaccato Costantino), Forò (che ha sostituito più che dignitosamente Brighi) e Iovannisci (buona anche la sua prova). Nel finale c’è stato da soffrire per il ritorno di fiamma dell’Avezzano, ma la difesa ha tenuto, anche perché Celato ha fatto finalmente vedere di che pasta è fatto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>