Pesaro Povera diventa una onlus. Longobardi: “Combattiamo le emarginazioni sociali e l’indigenza”

di 

1 novembre 2015

Pino Longobardi di Pesaro Povera

Pino Longobardi di Pesaro Povera

PESARO – Riprende l’attività di PESARO POVERA, trasformandosi in una onlus senza scopo di lucro. Con obiettivi sempre più determinati verso le nuove povertà e le povertà estreme.sarà composta da un gruppo di più di dieci volontari, sarà un monitor attento verso le disgregazioni sociali ,contro i pregiudizi e la discriminazioni verso altre etnie.

“Avvierà progetti – scrive Pino Longobardi – atti a ricollocare o collocare le persone emarginate nel tessuto sociale,avvierà collaborazioni con enti locali e associazioni o cooperative impegnate nel lavoro dell’accoglienza ai profughi,ma guarderà oltre l’accoglienza,cercando di collocare nel tessuto sociale tutti quei rifugiati che nonostante abbiano una protezione internazionale sono costretti a vivere nella strada o nei parchi,ma avrà sempre un occhio vigile verso i cittadini pesaresi che vivono nella più estrema povertà.
Metterà a disposizione di tutti, i suoi avvocati,i suoi consulenti sull’emergenza abitativa e i suoi volontari.
Sta stringendo rapporti con docenti universitari al fine di far nascere progetti atti a diminuire l’emarginazione sociale.
Parteciperà a bandi europei in collaborazione con altri Paesi della comunità.allo scopo di ottenere fondi per la nascità di officine atte a creare nuove occupazioni,affronterà le problematiche dei diritti civili,insegnerà l’italiano agli stranieri e farà loro conoscere la nostra costituzione.
Proporrà un nuovo modo di fare assistenza sociale,non quella dell’aiuto occasionale,ma veri progetti dove la persona sia al centro dell’attenzione politica e abbia la possibilità di ritornare ad avere una vita fatta di dignità e diritti. Nelle prossime settimane presenterà il suo progetto in una conferenza stampa”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>